Dormire è estremamente importante e necessario per il nostro organismo e per noi stessi, ma che cosa succede quando non dormiamo a sufficienza? Ridurre all'osso le ore di sonno può avere effetti deleteri su fisico e umore, e lo vediamo bene nella vita di tutti i giorni. Alcuni effetti li conosciamo bene, al mattino dopo, mentre altri sono così lenti ad agire, che potrebbero non essere facilmente riconoscibili...

Perché è importante dormire bene e il giusto numero di ore?

Uno dei più banali motivi per cui possiamo non riuscire a dormire bene è il raffreddore. Dormire poco, più precisamente meno delle 6 ore (minime) di cui il nostro fisico avrebbe bisogno, può aggravare una situazione di infreddatura. Questo perché, mentre dormiamo, il nostro sistema immunitario si rafforza e combatte le alterazioni in atto. Ecco perché sentiamo il bisogno di dormire, quando siamo influenzati o raffreddati: il nostro corpo ci chiede il tempo di combattere al 100%, anche qualche ora in più.

Il sonno è molto importante anche per regolare il nostro ritmo ormonale, e quindi lo stimolo della fame. Secondo alcuni studi, chi non dorme con un ritmo e orari regolari, tende a ricercare cibi ricchi di grassi, sia salati che dolci, piuttosto che desiderare una alimentazione più equilibrata e sana. Non è quindi sa sottovalutare, in fenomeni di sovrappeso.

Se poi abbiamo mal di testa, dormire sembra impossibile. Ma una buona tisana calda può aiutare a distendere il corpo, concedere il sono, e consentire alla mente di scaricare la stanchezza accumulata, così da non avere scarsa concentrazione il giorno dopo.

La mancanza di sonno può incidere anche sul desiderio sessuale. Secondo gli studi, ogni ora di sonno è in gradi di aumentare il desiderio sino al 14%. Ecco perché è così importante curare anche questo aspetto, tanto più se si vive con il partner. Rispettarsi nel sonno e cercarsi al risveglio non è solo una risposta emotiva, ma anche fisiologica. Vale la pena provare e testare!

Inoltre, pare che la mancanza di sonno possa anche arrivare ad aggravare disturbi gastrointestinali come il reflusso gastroesofageo, portando fino a rischi di colite. In particolare, quando si soffre di disturbi a carico del tratto digerente, occorre prestare attenzione (e richiedere consiglio medico) su come si sistema il cuscino. Per quanto una posizione alta aiuti a combattere il malessere, può inficiare sulla qualità del sonno.

Dopo una notte di scarso sonno, avete mai avuto la sensazione di "avere le allucinazioni"? Se sì, è un disturbo dovuto alla scarsa quantità e qualità del riposo, che può provocare disturbi visivi di vario genere. Se errori e allucinazioni sono il picco massimo, il restringimento del campo o il "vedere doppio" (tecnicamente diplopia) fanno parte del pacchetto di effetti collaterali.

Inoltre, il sonno è importantissimo per permettere al cervello di immagazzinare le nozioni apprese durante la giornata, e per fermare saldamente i ricordi nella memoria. Ce lo ha sempre detto la mamma, di andare a dormire e non studiare fino a tardi, con solo un paio d'ore di sonno, prima di un'interrogazione... Proprio per questo, la mancanza di un sonno corretto può avere influenza sul processo di apprendimento. Adolescenti e bambini in periodo scolastico devono essere seguiti con accortezza anche in questo senso. Si può dire che è un processo essenziale per mettere in ordine le nozioni, eliminare le superflue e fare posto alle nuove. Poiché la nostra memoria non è in grado di espandersi all'infinito, un'adeguata quantità di sonno aiuta perciò ad eliminare i ricordi inutili, creando spazio per le nuove informazioni da apprendere.

Non si possono trascurare anche gli effetti sull'umore e sulle capacità fisiche: ci si sente nervosi e intolleranti sin dal primo mattino, con la sensazione di non essere in grado nemmeno di coordinare al meglio i propri movimenti fisici. In effetti, il cervello non è in grado di stimolare correttamente le reazioni psicofisiche del corpo.