L'erboristeria è una scienza antichissima, grazie alla quale l'uomo si è sempre dedicato alla scoperta delle proprietà curative di erbe e piante, ma non fate l'errore di considerarla una scienza dimenticata.

I suoi precetti e le sue scoperte rimangono validissime tutt'oggi, dandoci la possibilità di curare diversi malanni senza la necessità di ricorrere ai medicinali.

Sono diverse le discipline che, ad oggi, sfruttano le proprietà dei vegetali per prendersi cura del nostro benessere: come la fitoterapia, l'omeopatia, la naturopatia, i fiori di Bach.

Oggi vogliamo consigliarvi 10 erbe e piante ricche di benefici per la vostra salute!

LIQUIRIZIA

Le proprietà benefiche della liquirizia sono conosciute da tempo immemore. Già gli antichi Egizi la utilizzavano contro i problemi di stomaco come ulcera e reflusso gastroesofageo, e contro la bassa pressione. E'ottima contro gli herpes e le afte grazie alle sue proprietà antivirali,antimicotiche e cicatrizzanti. 

Inoltre rafforza il sistema immunitario rendendosi utile in caso di infiammazioni e mal di gola.

Puoi consumarla masticandone le radici, facendoti una tisana o assumendo delle pastiglie. Esistono anche le caramelle ma... attenzione ai denti ed alla linea!


LAVANDA

Oltre al suo bel colore lilla/azzurro e al suo caratteristico profumo, la lavanda è ricchissima di proprietà benefiche, non per niente il suo nome scientifico è lavandula officinalis!

La lavanda (insieme alla camomilla) è la pianta rilassante per eccellenza. Il suo olio essenziale può essere utilizzato come profumatore contro lo stress, l'insonnia ed è portentoso contro il mal di testa. Inoltre la lavanda ha discrete proprietà antispastiche e antisettiche, rendendola un prezioso alleato contro i dolori mestruali e addominali in generale. E' utile in caso di ipertensione, cattiva digestione e contro le malattie psicosomatiche. In passato, l'acqua di lavanda, veniva utilizzata per detergere le ferite ed è un ottimo colluttorio.


 ORTICA

Sicuramente l'ortica non una pianta semplice da raccogliere e maneggiare, ma dalle proprietà preziosissime. 

L'ortica è una delle piante con il maggior numero di proprietà officinali. L'alto contenuto di clorofilla, di ferro e di acido folico ne fanno una pianta dalle spiccate qualità antianemiche. Viene usata da sempre per il trattamento dei capelli e del cuoio capelluto grazie alle sue qualità antiseborroiche, antiandrogeniche, antiforfora e rigeneranti. La cima della pianta (le parti aeree) sono ricchissime di vitamina A, B, C, ed E; di sali minerali come magnesio ferro e silicio e di oligoelementi come rame e zinco, rendendola ottima per il trattamento delle unghie fragili e per tisane corroboranti.


EQUISETO

Pianta nota sin dai tempi degli antichi greci e romani per i suoi effetti diuretici e depurativi.

L'equiseto è anche conosciuto come l'argilla vegetale grazie alla sua altissima concentrazione di sali minerali che la rendono la migliore amica dello scheletro contro osteoporosi, fratture e forme reumatiche. Viene anche utilizzata contro le dermatiti, piaghe, edemi, cellulite ed emorroidi, grazie alle sue proprietà astringenti e rassodanti. Le sue qualità drenanti e depurativi la rendono utile in caso di problemi diuretici e renali.


GINEPRO

Il tipico profumo del sottobosco e delle foreste è dovuto a questa pianta dall'odore pungente e caratteristico. 

Il suo olio essenziale è ottima contro le punture d'insetto, può essere usato per suffumigi contro tosse e bronchite ed è ottimo per profumare ambienti malsani o le stanze di persone ammalate. Ha un forte potere rigenerativo e stimolante, oltre che disintossicante, che ne fanno un prezioso coadiuvante del fegato e dei reni.

E' ormai dimostrata la sua azione ipoglicemica che ne fanno un ottimo alleato per i diabetici.


FINOCCHIO

In antichità è stato considerato un potente afrodisiaco, un antidoto ai morsi di serpente e una pianta scaccia-streghe. Oggi sappiamo che il finocchio è il migliore alleato della digestione. Ma in realtà porta beneficio e sollievo a tutto l'apparato gastrointesinale grazie alle sue proprietà depurative e antinfiammatorie. Grazie al suo contenuto di anetolo contribuisce ad evitare la formazione di gas nell'intestino, allevia i dolori addominali, è utile contro la colite, gastrite e nausea.


BIANCOSPINO

Le belle bacche e i candidi fiori del biancospino sono i migliori alleati di tutto l'apparato cardiocircolatorio

Innanzitutto, grazie al suo contenuto di proantocianidoli, contribuisce a rafforzare e proteggere il cuore. Poi abbassa la pressione ed è molto indicato in caso di angina pectoris, aritmie, extrasistole ed ipertensione dovuta a stress.Favorisce la pulizia delle arterie dal colesterolo ed è antiossidante, grazie al suo contenuto di flavonoidi che intrappolano i radicali liberi. Ha anche un'azione sedativa, utile in caso di agitazione e insonnia.


ANICE

Famoso per il suo profumo inconfondibile e per i suoi liquori e digestivi , l'anice vanta diverse proprietà utili alla nostra salute.

Ottimo per le mamme poiché, assunto come tisana stimola la produzione di latte, aumentandone la quantità e la qualità. Inoltre contribuisce ad uccidere i vermi nell'intestino che possono minacciare i bambini. Ha effetti stimolanti e viene considerato da sempre un ottimo afrodisiaco


BARDANA

La Bardana è il primo rimedio contro molti problemi della pelle. Grazie all'arctiopicrina (antibiotico naturale) combatte batteri o funghi che possono attaccare la nostra cute. Ha proprietà disinfettanti, cicatrizzanti e drenanti, contribuendo al benessere generale della pelle. Si rivela ottima anche contro l'acne, la psoriasi,gli eczemi, foruncoli e ascessi. Ha proprietà antiseborroiche, utili contro l'insorgenza della forfora. Assunta come tisana contribuisce alla depurazione del fegato e dei reni, abbassa il colesterolo e, essendo leggermente lassativa, può aiutare contro la stitichezza.


TRIFOGLIO

Lo sapevate? Questa piccola e comunissima pianticella che popola i nostri prati è il più potente fitoestrogeno naturale. Da questa erba vengono estratti gli estrogeni vegetali utilissimi nella lotta all'invecchiamento di pelle e mucose, oltre a contribuire al giusto apporto di minerali per le nostre ghiandole, contribuendo all'equilibrio ormonale. E' benefico per la fertilità e, grazie alla presenza di isoflavoni è un valido aiuto contro i disturbi legati alla menopausa. Infine è una fonte inesauribile di sostanze utili all'organismo: calcio, magnesio, fosforo, potassio, silicio, tiamina oltre alle vitamine A, B-12, E, K e C.


La cura naturale con l'ausilio delle erbe officinali è una pratica che dovrebbe essere fatta sotto sorveglianza medica o con l'ausilio di un erborista qualificato. 

La cura naturale ha senso solo in un contesto di prevenzione ed attenzione globale.