Uno studio scientifico, condotto da alcuni ricercatori dell'Università della Finlandia orientale, ha dimostrato che i bambini , che vivono con un animale domestico , hanno un sistema immunitario più forte rispetto ai loro coetanei che, al contrario, non hanno un animale da compagnia.

Diverse ricerche avevano già mostrato i benefici che gli animali domestici possono procurare ai bambini ma, all'interno di questa specifica ricerca, vengono definite proprio le basi del legame esistente tra cani e gatti e il rafforzamento del sistema immunitario.

Da questo studio è emerso che, i bambini che hanno accanto un cane o un gatto, sviluppano con minore probabilità allergie ed infezioni delle vie respiratorie rispetto gli altri bambini.

La ricerca in oggetto è stata presentata da Heidi Kaario all'interno della sua tesi di dottorato, sono stati analizzati sia gli animali domestici che quelli di fattoria ed è emerso che, essere in costante contatto con un animale, nel corso dei primi anni di vita, rafforza il sistema immunitario, stimolando il lavoro delle cellule dendritiche, la quali catturano gli antigeni, e la produzione maggiore di citochine, molecole proteiche essenziali per la formazione di un efficace di sistema immunologico.

Quindi possiamo affermare che i bambini che vivono in campagna godono di una salute migliore rispetto a quelli che vivono in città?

Per rispondere a questa domanda ci affidiamo alle parole dell’immunologo Jean Francois Bach:

"I bambini che vivono in campagna, a contatto con degli animali, si ammalano di meno rispetto ai bambini che vivono ugualmente in campagna ma non sono circondati da animali."

Inoltre, all'interno della ricerca viene anche rivisto il concetto stesso di igiene, che viene così esposto:

"Ad essere davvero pericoloso è il biberon che resta al sole, trasformandosi in un fertile terreno di cultura per i batteri, ma non bisogna allarmarsi se un bambino ha le mani non troppo pulite e si mette le dite in bocca. Quello che conta è l’igiene dell’acqua che beviamo, il rispetto dei corretti procedimenti della catena del freddo e un saggio impiego di vaccini e antibiotici, dei quali non bisogna mai abusare."

Loading...

Questo contributo, estratto dalla ricerca analizzata, probabilmente ci fa tornare in mente le parole delle nostre nonne quando, vedendo un bambino giocare e mettersi le mani in bocca, affermano “lascialo stare che produce anticorpi”

Eh già, le nonne hanno sempre ragione, ora lo conferma anche la scienza.

Possiamo concludere affermando che il nostro sistema immunitario trae giovamento dal contatto con gli animali ma bisogna ricordare che problemi respiratori ed allergie possono essere causati da una serie di fattori esterni e dal cattivo funzionamento dei batteri presenti nel nostro intestino.