Con gli anni, la forza di gravità tende a prendere il sopravvento sulla muscolatura e sulla pelle, con i risultati che tutti conosciamo! Soprattutto per le donne, gli effetti possono diventare piuttosto evidenti: il seno non è più tonico come prima,si rilassa e diventa 'cadente'... prima di pensare a costose (e pericolose!) operazioni chirurgiche perché non provare con lo yoga? Con questi esercizi non solo rassoderemo efficacemente il seno, ma riconquisteremo agilità e vigore, rendendo armoniose le nostre forme. Bastano 5 minuti al mattino e non ci riconosceremo più!

Trikonasana (Posizione del Triangolo)

La Posizione del Triangolo permette di rafforzare i muscoli pettorali, quelli dell'interno coscia e rendere più elastici i fianchi e il collo.


Credits

  • partiamo dalla posizione verticale, con le gambe unite e le braccia alzate allivello delle spalle
  • con un piccolo salto, divarichiamo le gambe, tenendo i piedi paralleli tra loro
  • piegando leggermente la gamba destra, giriamo il piede corrispondente con la punta verso l'esterno
  • allunghiamoci verso la gamba destra, toccando la caviglia con la mano; il braccio sinistro si alza verso il soffitto e la testa è rivolta verso la mano sinistra
  • ritorniamo in posizione verticale
  • ripetiamo con l'altra gamba

Bhujangasana (Posizione del Cobra)

Con questa posizione aumenteremo la flessibilità di schiena e collo, tonificando efficacemente il seno.

Credits

  • mettiamoci in posizione prona, la distanza tra le gambe dovrà coincidere con l'ampiezza dei fianchi, le punte delle dita dei piedi schiacciate contro il pavimento
  • portiamo le mani all'altezza delle spalle, inspiriamo e solleviamo il petto, mantenendo le spalle basse
  • sentiremo una piacevole distensione dei muscoli della schiena e l'allungamento del torso
  • allarghiamo il petto, facendo entrare quanta più aria possibile nei polmoni
  • lentamente, rivolgiamo la testa indietro, allungando il collo e con lo sguardo rivolto verso l'alto
  • espiriamo e torniamo nella posizione di partenza

Virabhadrasana (Posizione del Guerriero)

Con la Posizione del Guerriero rafforzeremo schiena e petto, migliorando la digestione e l' equilibrio.

Credits

  • in piedi, posizione verticale a gambe divaricate con piedi paralleli
  • facciamo un affondo, girando il piede destro verso l'esterno
  • inspirando, solleviamo le braccia all'altezza delle spalle
  • spostiamo il corpo verso la gamba destra, mantenendo i fianchi paralleli
  • lo sguardo è rivolto verso la mano destra
  • respiriamo per 4 o 5 volte
  • ripetiamo con l'altra gamba

Chakrasana (Posizione del Ponte)

Con questa posizione rassoderemo petto e glutei, migliorando la circolazione e tonificando la schiena.

  • distese in posizione supina, pieghiamo le gambe cercando di portare i piedi più vicino possibile ai glutei
  • portiamo le mani all'altezza delle spalle, appoggiando per bene i palmi sul pavimento
  • ora allunghiamoci, sollevando il bacino (come se un filo invisibile ci tirasse su)
  • teniamo la posizione per 30 secondi
  • lentamente, espiriamo e ritorniamo alla posizione di partenza

Ustrasana (Posizione del Cammello)

La Posizione del Cammello è particolarmente efficace per contrastare i problemi lombari, tonificare il seno e la regione pelvica.

Credits

  • in ginocchio, manteniamo la schiena dritta
  • portiamo prima una mano e poi l'altra a toccare i talloni
  • inspiriamo, aprendo il petto
  • la testa rimane allungata all'indietro
  • con delicatezza, ritorniamo alla posizione di partenza

Ricaviamoci ogni mattina uno spazio quotidiano squisitamente personale, poi potremo ricominciare a correre, rispondere alle esigenze di figli/marito, fare la spesa, andare al lavoro... ma questi preziosi 5 minuti saranno solo nostri

Loading...

Svolgiamo in tutta tranquillità questi semplici esercizi, e in breve tempo otterremo un seno invidiabile, aumentando la flessibilità muscolare ed articolare e regalandoci il fisico armonico che abbiamo sempre sognato! 

Ricordiamo di coordinare sempre la respirazione al movimento, per ossigenare tutto l'organismo (cervello compreso!), e di non forzare mai i muscoli. 

Un po' alla volta ci accorgeremo di riuscire ad effettuare allungamenti sempre maggiori, in tutta naturalezza.  Con la pratica costante, gli effetti su mente e corpo saranno sbalorditivi!

Basta davvero poco... vogliamo iniziare?