Tempo di mele, frutti dalle proverbiali proprietà benefiche per l'organismo tanto che "Una mela al giorno toglie il medico di torno"

Ricche di vitamine e fibre, le mele fanno bene alla pelle, favoriscono la digestione ed essendo povere di zuccheri si adattano ad ogni tipo di alimentazione.


Da una recente scoperta, un gruppo di ricercatori della University of Lowa, ci ha offerto un motivo in più per mangiarle, ed in particolare hanno individuato la presenza di un'alta percentuale di tomatina e acido ursonico nelle mele verdi ma anche nei pomodori verdi.

Queste due sostanze agiscono su una proteina ATF4 responsabile dell'invecchiamento e il decadimento muscolare, riducendone significativamente l'attivazione.

Secondo Christopher Adams, un professore di medicina interna, la tomatina e l'acido ursonico  avrebbero delle notevoli potenzialità per il trattamento della debolezza e dell'atrofia muscolare durante l'invecchiamento.

Perché le mele verdi e i pomodori verdi sono alimenti speciali?

Pomodori verdi

La tomatina, presente nei pomodori verdi è un alcaloide in grado di combattere le cellule tumorali. La pianta stessa si avvale di questa sostanza per 'difendersi' da virus, batteri, funghi e insetti.

Nel succo dei pomodori verdi è contenuta in quantità tali da inibire il tumore del colon, della mammella, del fegato e dello stomaco.

Loading...

Oltre alla presenza di notevoli quantità di vitamine, in particolare Vitamina C, sali minerali, fibre, antiossidanti e proteine.


Ricordiamo che la Vitamina C oltre a proteggere il sistema immunitario, facilita l'assorbimento del ferro pertanto è utile combinarli con alimenti che ne contengono alte percentuali, quindi carne, pollame, spinaci e pesce.

In caso di carenza di ferro, quindi in caso di anemia e in concomitanza con l'assunzione di integratori di ferro, i pomodori verdi rappresentano un aiuto significativo.

Mele verdi

Le mele verdi contengono sia  polifenoli che flavonoidi, sostanze antiossidanti in grado di prevenire danni al dna cellulare e varie forme di cancro.

Questa qualità di mele, offre benefici maggiori per la salute e la bellezza, rispetto alle mele rosse. 

Il vantaggio principale è l'alto contenuto di fibre che stimola i processi digestivi e regola la peristalsi intestinale prevenendo i tumori del colon. In caso di problemi digestivi, costipazione e diarrea, mangiare una mela verde ne limiterà i fastidi.


Inoltre abbassa i livelli di colesterolo e in caso di inappetenza gli acidi organici contenuti nella mela verde, possono migliorare l'appetito, soprattutto in soggetti anziani e nei bambini, o in particolari condizioni fisiche, quali stati di convalescenza, assunzione di alcune terapie e in caso di patologie fortemente debilitanti. 

Anche la pelle ne trae numerosi benefici: consumare regolarmente questo frutto le regala elasticità mantenendola luminosa e giovane.

Per ottenere il massimo delle sue proprietà mangiala con la buccia dopo averla ben lavata, a fine pasto o meglio come spuntino.