Avere mani e piedi freddi se si trascorre una giornata al freddo è abbastanza normale, ma se questa è una condizione che si presenta indipendentemente dalla temperatura atmosferica, potrebbe essere un segnale che qualcosa non sta funzionando come dovrebbe.

È utile sapere che quando la temperatura esterna è bassa, è normale che le estremità tendano fisiologicamente ad una temperatura inferiore rispetto al corpo, in quanto l'afflusso di sangue e il calore vengono prima di tutto assicurati agli organi vitali, come il cuore e il cervello.


Copyright: Jason Stitt/shutterstock

Una volta giunti in un ambiente caldo, anche le mani e i piedi si scaldano, e se questo non avviene è utile informare il medico.

Chiaramente, la sensazione di freddo o caldo è molto soggettiva, ma se assieme a questo sintomo, riconducibile spesso ad una cattiva circolazione, si associano altri disturbi come stanchezza e spossatezza, è necessario non trascurarlo. 

Ecco quali sono i rischi che possono minacciare il tuo benessere e la tua salute:

La malattia di Raynaud, denominata anche fenomeno di Reynauld è una malattia rara, di cui non si conosce ancora bene la causa, che colpisce i vasi sanguigni determinandone il restringimento o vasospasmo. 

Generalmente il vasospasmo interessa le dita delle mani e dei piedi, ma può verificarsi anche a carico delle orecchie, del naso, dei capezzoli o delle labbra.

Loading...

Il freddo o lo stress influiscono sulla sua comparsa di questi attacchi provocando una interruzione parziale o totale dell'afflusso di sangue in quei distretti. La pelle appare per breve tempo di colore bluastro e quando la situazione si ristabilisce e torna alla normalità, il soggetto avverte una sensazione di formicolio e di intorpidimento  alle mani.


Copyright: Ruslan Ivantsov/shutterstock

Malattie auto-immuni 

Avere perennemente mani e piedi freddi può nascondere anche una malattia auto-immune, dove i tessuti e i distretti del corpo, a causa di una risposta inappropriata del sistema immunitario, vengono attaccati.

Ipotiroidismo

Disfunzioni della ghiandola tiroide possono determinare questa sintomatologia. In realtà sappiamo, che la tiroide si comporta come un termostato interno, e contribuisce a mantenere stabile la temperatura corporea.


  • Copyright: Albina Glisic/shutterstock.com

Avere le mani fredde, in associazione ad altri sintomi come la sensazione generale di freddo, l'obesità e l'affaticamento possono essere riconducibili a disturbi a carico di questa ghiandola.

Cattiva circolazione

Quando la circolazione del sangue è compromessa, perché sono presenti patologie cardiache o a causa di ostacoli (placche) all'interno delle arterie che ne impediscono il normale afflusso anche ai distretti periferici, mani e piedi appaiono sempre freddi. A questo sintomo si associa spesso gonfiore e formicolio.

Anemia

L'anemia è una patologia legata a molti fattori e si traduce in una condizione nella quale nel sangue non vi è presenza sufficiente di globuli rossi con conseguente diminuzione dell'emoglobina, indispensabile al trasporto dell'ossigeno nelle cellule. 

Può verificarsi per un apporto insufficiente di ferro con l'alimentazione, per cause emorragiche, o per la presenza di tumori. 

La mancanza di ossigeno nei distretti periferici, può manifestarsi con un abbassamento della temperatura delle mani e dei piedi.

Deficit di Vitamina B12

La vitamina B12 è importante per la formazione dei globuli rossi, pertanto perché tutto funzioni alla perfezione, è fondamentale garantirne all'organismo l'apporto necessario. Basta un semplice esame del sangue a rilevare la quantità di Vitamina B12. Un quantitativo ridotto può causare l'abbassamento della temperatura nelle mani.

Ipotensione

Anche la pressione bassa può manifestarsi con il sintomo delle mani fredde.

Se soffri di ipotensione, il sangue raggiunge con più difficoltà i distretti periferici che non vengono irrorati perfettamente e di conseguenza appaiono freddi. Se ti capita improvvisamente di avere le mani fredde, fai un controllo della pressione.


Copyright: Bacho/shutterstock

Stress

Situazioni di stress continuative, causano numerosi disturbi all'organismo, e la presenza delle mani fredde, non fa eccezione. Questo accade perché nelle situazioni di stress vengono liberate sostanze, come ad esempio l'adrenalina, che agisce anche sulle pareti dei vasi, causando vasocostrizione. La riduzione dell'afflusso di sangue si manifesta, come visto in precedenza, con una diminuzione della temperatura nei distretti periferici.

Abuso di farmaci

Ci sono molti farmaci che determinano come effetto collaterale, la vaso costrizione, alcuni causano il fenomeno di Raynaud. Consultare sempre un medico prima di assumere qualsiasi tipo di farmaco.


Copyright: Poznyakov/shutterstock

Anche il tabagismo causa questo effetto, se avete sempre le mani fredde può essere dovuto a qualche sigaretta di troppo.