Molti di voi avrete sentito parlare del 'Balsamo di Tigre', un prodigioso unguento nato in Birmania nel 1870 dall'idea di un erborista, la cui formulazione fu successivamente perfezionata e brevettata dai figli, a Singapore.

Nonostante la credenza popolare, non vengono affatto utilizzate ossa di tigre per produrlo, ma solo erbe medicinali e un'alta concentrazione di paraffina.

Le sue proprietà medicamentose vengono sfruttate soprattutto dalla popolazione asiatica, che ne trae numerosi benefici, soprattutto per quello che riguarda affezioni delle vie respiratorie, emicrania, dolori muscolari e reumatici. 


Copyright: images72/shutterstock

Tuttavia la presenza della canfora, può provocare reazioni allergiche e broncospasmi, e i vari cloni che si trovano in commercio sono spesso ben lontani dalla formulazione originaria basata sull'utilizzo di prodotti naturali.

Grazie a questa ricetta è possibile prepararlo in casa, usando solo ingredienti naturali, senza l'utilizzo della paraffina e della canfora.

Ingredienti

gr 15 di cera d'api

gr 60 di olio di cocco

10 gocce di olio essenziale di Eucalipto

10 gocce di olio essenziale di menta piperita

5 gocce di olio essenziale di chiodi di garofano

1 cucchiaio di salvia tritata, o di Wintergreen, biancospino o di salice

1 barattolino di vetro o di metallo

Procedimento

Metti la cera d'api e l'olio di cocco in un pentolino e scioglierli a bagnomaria a fuoco medio. Mescola continuamente il composto per amalgamarlo ed evitare che si bruci.

Loading...

Quando sarà ben sciolto e avrà raggiunto una consistenza omogenea, toglilo dal fuoco e aggiungi gli oli essenziali, lasciando poi raffreddare.

Nel frattempo porta ad ebollizione 1 litro d'acqua e aggiungi un cucchiaio della pianta scelta (salvia, biancospino, salice ecc) e fai bollire finché la quantità non si sarà dimezzata, successivamente filtra per eliminare tutte le foglie.


Copyright: Giorgio Rossi/shutterstock

Aggiungi 2 cucchiai di questa soluzione al composto di cera preparato precedentemente, mescola e scaldalo per qualche minuto a bagnomaria.

Versa il composto in un barattolino chiuso ermeticamente e conservalo in un luogo fresco e asciutto. Questo conferirà al composto una consistenza maggiore.

Il Balsamo di Tigre, può essere usato in tanti modi e trova indicazione anche per alleviare il fastidio delle punture d'insetto, come antitarme, come deodorante per il corpo, per togliere le macchie di vernice dalla pelle, per il trattamento di piccole ustioni o delle vesciche, e applicato localmente sul collo è un utile trattamento per il mal di gola.

Oltre alla qualità del prodotto, per ottenerne il massimo beneficio, è importante sapere in che modo va applicato questo unguento.


Copyright: Christo/shutterstock

Per prima cosa non va ingerito, ma applicato localmente sulle zone da trattare, attraverso un leggero sfregamento. 

Il conseguente rilascio di calore è una condizione che ne stabilisce l'efficacia.