Per anni ed anni ti sei sentito dare del pigro perché non riesci ad alzarti la mattina all'alba? Da uno studio condotto dall'Università di Madrid sembrerebbe non essere esattamente così. E' una questione di intelligenza.
Prendendo in esame il ritmo circadiano sonno-veglia, i ricercatori hanno concluso che chi va a letto tardi e altrettanto tardi si alza la mattina seguente, ha dei pensieri più strutturati e una maggiore logica di ragionamento. Detto in parole semplici, è più intelligente .

Il dipartimento di Psicologia dell'Università del Sacro Cuore di Milano ha scoperto di più. Chi la mattina non riesce proprio a scendere dal letto non solo è in grado di elaborare dei pensieri più originali ma possiede una capacità di immaginazione più spiccata.
Marina Giampietro , che dirige la ricerca, ha detto: "Moltiplicare le situazioni che deviano dalle abitudini del soggetto incoraggia lo sviluppo di un spirito non convenzionale, adatto a trovare soluzioni alternative ai problemi che si presentano. Quindi, stare in piedi la notte e dormire di giorno è assolutamente normale e funzionale. Anzi, vivere in questo modo 'inverso' potrebbe migliorare certe nostre qualità intrinseche" .

E' importante sapere che è  il sonno interrotto ad influenzare negativamente lo stato d’animo delle persone.


A confermarlo la Scuola di Medicina dell'Università John Hopkins, negli USA. Hanno partecipato allo studio un campione di 62 persone sia di sesso maschile che femminile, divisi in 3 gruppi. Il primo gruppo è stato sottoposto a risvegli forzati durante la notte, al secondo è stato indicato di andare a letto tardi mentre il terzo gruppo ha potuto dormire ininterrottamente senza limiti di tempo. Il risultato più evidente che è emerso è stato che i soggetti che facevano parte del primo gruppo la mattina si svegliavano con il  morale a pezzi e di cattivo umore.

Il professore di Psichiatria dell'Università ha spiegato che "quando il sonno viene interrotto da risvegli frequenti durante la notte o forzati,  viene meno la possibilità di entrare in tutte le fasi del sonno fisiologico, quello cioè che ci garantisce un riposo ristoratore e sano. Si tratta di una condizione purtroppo a cui sono sottoposte molte persone, dai neo genitori a chi deve essere sempre reperibile per motivi professionali" .

Cosa ne pensate? Credevate di essere troppo pigri ed ora avete scoperto che tutto è controllato dalla vostra intelligenza ? Fatecelo sapere nei commenti e condividete l'articolo con i vostri amici!