I rimedi naturali offrono spesso una valida alternativa all'utilizzo dei farmaci , per la cura di svariati disturbi . Solitamente esenti da effetti collaterali ed estremamente versatili, i prodotti di origine naturale permettono di non abusare delle sostanze chimiche, già fin troppo presenti nei cibi e nell'aria che respiriamo! 

A meno che non ci siano patologie specifiche, per cui è necessario avvalersi in modo continuativo di terapie farmacologiche (comunque sempre sotto controllo medico), è quindi buona norma fare sempre un tentativo con i rimedi naturali , che spesso possiamo integrare con le cure mediche in atto. I risultati possono sorprenderci! 

E, in ogni caso, permetterci di rafforzare l'intero organismo, prevenendo altri disturbi... e risparmiando!

I benefici dell’acqua e limone

Lo raccomandavano i nostri nonni, ora lo conferma la scienza: bere acqua e limone (preferibilmente biologico), soprattutto al mattino a digiuno , è un toccasana per corpo e mente.

Ricco di vitamina C, che favorisce il rafforzamento del sistema immunitario, vitamina B6 (utile per contrastare i problemi di pelle e capelli, e fisiologico regolatore della sintesi di serotonina, l'"ormone del benessere"), calcio, magnesio e potassio, il limone si può definire un vero e proprio farmaco naturale. 

Recenti studi hanno messo in correlazione l'assunzione di succo di limone con la lotta a diversi tumori, tra cui quello al colon e al seno. 

Le (limitate) controindicazioni riguardano chi soffre di gastrite acuta e reflusso acido di una certa entità: in questi casi è bene chiedere consulto al proprio medico di fiducia prima di iniziare un trattamento con acqua e limone. 

Un'ultima avvertenza: se desideriamo prolungare il trattamento sarà utile utilizzare una cannuccia per evitare la corrosione dello smalto dentale, a causa degli acidi contenuti nell'agrume. 

Per quali disturbi assumere acqua e limone?

I disturbi più frequenti, per i quali si può trarre beneficio dall'assunzione di acqua e limone sono ben 11:

  • sovrappeso: grazie all'esperidina, un bioflavonoide in grado anche di ridurre il colesterolo e proteggere i vasi capillari, il succo di limone accelera il metabolismo basale e regola la glicemia
  • pressione alta : la stessa esperidina, e i flavonoidi in generale, regolano efficacemente la pressione sanguigna
  • acne : l'acido citrico e la vitamina C del limone sono potenti antinfiammatori ed antisettici, capaci di ridurre le infezioni batteriche che causano l'acne
  • fibromialgia (malattia reumatica a carico dell'apparato muscolare): la stanchezza cronica ed il dolore diffuso causati dalla fibromialgia possono trovare sollievo dall'assunzione di acqua calda e limone, in virtù delle sue capacità di rendere più efficiente il metabolismo
  • infiammazioni croniche: grazie all'alto contenuto di acidi (soprattutto citrico) e vitamina C il limone, veicolato dall'acqua, contrasta le infiammazioni croniche dell'organismo
  • calcoli renali : l'acido ascorbico presente nel succo di limone ha la capacità di inibire la formazione dei calcoli
  • unghie macchiate : gli acidi del limone sono potenti sbiancanti per le unghie, con azione antisettica ed antibatterica
  • problemi digestivi : grazie alle sue proprietà alcalinizzanti, il succo di limone bilancia il Ph corporeo, con effetti positivi sulla digestione e contro la proliferazione di batteri come Escherichia coli e salmonella
  • raffreddori, influenza: l'alto contenuto in vitamina C rende il succo di limone l'alleato migliore per combattere, e prevenire, l'insorgenza di malattie del sistema respiratorio
  • disturbi a carico della cistifellea : il limonene contenuto nei limoni, associato con l'acido ascorbico, è un formidabile solvente dei calcoli di colesterolo della cistifellea
  • deficit del sistema immunitario : oltre all'azione antinfiammatoria della vitamina C, anche il limonene supporta efficacemente il nostro sistema immunitario, favorendo il drenaggio del sistema linfatico, indispensabile per trasportare i globuli bianchi in tutto il corpo  

Ma i benefici di questo prodigioso agrume non finiscono qui! La scorza del limone, oltre a poter essere utilizzata come aromatico in ricette dolci e salate, è un ottimo antinfiammatorio topico , da poter applicare direttamente sulle zone colpite da infiammazione. 

Nemmeno la parte che resta del frutto dopo averlo spremuto è inutile: tenendola a contatto con la pelle screpolata dei talloni per tutta la notte ci aiuterà a riparare la cute ed ammorbidirla efficacemente!

Da oggi, non rimarremo mai più senza i preziosi limoni in dispensa!