La presenza di gas all’interno del tratto digerente , è una situazione fisiologica. 

E’ dovuta essenzialmente all’azione di lieviti e batteri presenti nello stomaco e nell’intestino che intervenendo durante i processi digestivi con la fermentazione degli alimenti , causano la formazione gas come idrogeno, anidride carbonica e metano.

Questi gas vengono poi eliminati dall’organismo  attraverso l’ano o  la bocca e seppur venga ritenuto imbarazzante e sconveniente è inevitabile che accada.

Può succedere però che la produzione di gas sia superiore alla media e che una volta accumulati causino fastidiosi sintomi quali gonfiore addominale, dolore, crampi, eruttazione, costipazione, nausea, vomito e flatulenza .

L’espulsione di gas è circa 10-20 volte al giorno, un numero superiore può nascondere alcuni disturbi. Parlarne col proprio medico di fiducia ti aiuterà a risalire ai motivi che lo determinano e a stabilire una eventuale terapia.

Le cause di questa iperproduzione e accumulo di gas sono varie: possono essere secondarie a patologie del tratto digerente, al tipo di alimentazione, alla quantità di aria ingerita, o essere riconducibili ad intolleranze alimentari , ad esempio al lattosio.

Oltre alla terapia tradizionale prescritta dal medico, per evitare e ridurre l’insorgenza della flatulenza , è possibile avvalersi di alcuni rimedi naturali che si basano sull’uso di spezie e piante.

Vediamoli insieme:

Zenzero

Conosciamo bene tutte le proprietà benefiche di questa portentosa radice. Lo zenzero  infatti   possiede tra le tante virtù, anche quella di favorire i processi digestivi.

Loading...

Ecco come preparare un infuso che ti aiuterà a ridurre la produzione dei gas intestinali.

Ian 2010/Shutterstock share

Ingredienti :

  • 10 grammi di zenzero in polvere
  • 250 ml di acqua

Preparazione

Versare in un pentolino gli ingredienti e portare ad ebollizione a fuoco lento. Lasciar sobbollire per dieci minuti al termine dei quali spegnere il fornello e attendere che l’infuso si stiepidisca.

Filtrare e consumare 3 volte al giorno.

Semi di senape

Anche i semi di senape offrono un valido aiuto per contrastare la flatulenza. 

Se soffri di questo disturbo prendi l’abitudine di consumarne alcuni semi la mattina a digiuno con un bicchiere d’acqua, oppure usali per arricchire i cibi.

Cannella

La cannella a chi apprezza il suo sapore, è un ottimo rimedio contro questi disturbi. Se hai difficoltà digestive e non sei intollerante al lattosio, consuma ogni sera prima di andare a dormire 250 ml di latte tiepido nel quale avrai sciolto 5 grammi di cannella. Aggiungi alla bevanda un cucchiaino di miele solo nel caso in cui tu non soffra di patologie che ne sconsigliano il consumo.

Cumino

Il cumino è una spezia con notevoli proprietà anti ossidanti e digestive che la rendono un ottimo alleato del nostro benessere.

L’uso di questa spezia è particolarmente indicato nel caso in cui l’accumulo di gas intestinale sia associato a dolore, coliche, gonfiore e costipazione, in quanto favorisce l’emissime dei gas. Prepara un infuso portando ad ebollizione 250 ml di acqua nella quale aggiungere 5 grammi di cumino a fuoco spento. Lasciare i semi in infusione per 5 minuti avendo cura di coprire il pentolino e successivamente filtrare prima di consumarlo anche fino a 3 volte al giorno.

All-stock-photos/Shutterstock share

Aloe vera

L’ aloe vera grazie alle sue virtù agisce alleviando il dolore e il fastidio causato dall’accumulo dei gas. Puoi mescolare il gel con acqua calda oppure assumerlo puro fino a quando la sintomatologia non regredisce.

Aglio

L’ aglio nonostante il suo proverbiale odore sgradevole che spesso ne limita il consumo, è considerato un toccasana per la nostra salute.

Oltre a stimolare la produzione dei succhi gastrici e favorire di conseguenza i processi digestivi, riduce la formazione dei gas limitando la fastidiosa flatulenza .

Prepara un infuso se hai difficoltà digestive aggiungendo all’aglio anche i semi di cumino. Ecco come procedere:

Versa in un pentolino 250 ml di acqua, 2 grammi di pepe nero , 2 grammi di semi di cumino e 3 spicchi d’aglio tagliati a metà.

Porta ad ebollizione e continua la cottura per 5 minuti prima di spegnere il fornello. Lascia raffreddare e filtra l’infuso. Puoi assumerlo fino a 3 volte al giorno a temperatura ambiente.

Aceto di mele

Per qualsiasi problema gastrico e digestivo l’aceto di mele è un buon rimedio naturale in grado di offrire   un sollievo immediato.

In un pentolino, metti sul fuoco 250 ml di acqua e 20 ml di aceto di mele senza portarlo ad ebollizione ma scaldandolo per qualche minuto.

Lascia raffreddare e consuma a temperatura ambiente.

Se hai trovato utili questi consigli condividili con i tuopi amici!