Un numero sempre maggiore di persone per lavoro è costretta a trascorrere molte ore davanti allo schermo di un personal computer . Questa non è un’abitudine molto sana, che può portare conseguenze alla postura e alla vista. Ciononostante se la propria professione richiede l’uso del computer, non c’è modo di evitarlo.

Ci sono però degli accorgimenti che si possono adottare per prevenire quei disturbi che possono insorgere in chi siede molte ore alla scrivania, o per lenire fastidi e dolori dovuti alla vita sedentaria.

Si tratta di piccoli movimenti che servono a stirare i muscoli e che non richiedono molto tempo, anzi, si possono fare anche mentre si lavora. Ciononostante possono essere molto più utili di quanto non si creda.

Ad esempio, sarebbe bene esercitare sempre le articolazioni di polsi e caviglie . Chi scrive molto su una tastiera può facilmente ammalarsi della sindrome del tunnel carpale; per prevenirla basta fare delle piccole rotazioni con il polso, in avanti e all’indietro. Un altro esercizio molto utile consiste nel poggiare il palmo della mano sul ripiano della scrivania, tenendo le braccia tese, esercitando una forza verso il basso per alcuni secondi.

Fonte: hawaiiarmyweekly.com share

Anche le caviglie devono essere tenute in movimento, con piccoli movimenti in senso orario e antiorario. Questo serve ad evitare coaguli nelle persone di mezza età, e in generale a prevenire il gonfiore che può essere causato da una lunga inattività.

Ciò che maggiormente risente di una cattiva postura è la schiena . Quando si siede al computer bisognerebbe, ad intervalli regolari, allargare le braccia, tenendo i palmi delle mani aperti e rivolti all’indietro, inarcando la schiena in senso opposto a quanto si fa solitamente mentre si è seduti. 

Loading...
Fonte: cloudinary.com share

Anche il collo ha bisogno di esercizio: basta far girare la testa a destra e sinistra e poi avanti e indietro, senza però rotearla.

 E veniamo alla vista , che viene stressata enormemente dallo schermo del pc. Oltre a curare con attenzione l’illuminazione della stanza da lavoro, può essere utile distogliere lo sguardo ogni mezzora circa, fissando un punto distante e roteando i bulbi oculari.

Infine, alcuni piccoli consigli. Tenete sempre una bottiglia d’acqua sulla scrivania e bevete più spesso che potete. Alzatevi ogni tanto per fare anche solo due passi; se dovete andare da un piano all’altro evitate l’ascensore e usate le scale.

Tutte queste sono abitudini molto semplici, che possono migliorare enormemente la vita di chi lavora al computer.