Quando la sera torni a casa dal lavoro mangi qualcosa, fai una doccia veloce e vai subito a letto? Se tra queste attività non includi anche quella di asciugarti i capelli , potresti andare incontro a conseguenze molto spiacevoli, non solo relative a disturbi da raffreddamento e cervicalgia.

Certo, in particolar modo durante l’estate dover usare l’asciugacapelli elettrico è una vera tortura , ma dovresti farlo sempre perché dormire con i capelli bagnati è una pessima abitudine : ecco quali sono i fastidi a cui potresti andare incontro.

Infezioni fungine : dove c’è un ambiente umido e caldo proliferano i funghi, e i capelli non fanno eccezione. Se lasci la testa bagnata potresti favorire la loro proliferazione e di conseguenza l’insorgere di infiammazioni, senso di prurito ed eruzioni cutanee.

Forfora : secondo gli esperti la forfora è causata da un fungo, la Malassezia globosa , che infetta i bulbi piliferi causando la desquamazione della pelle. Quindi dormire con i capelli bagnati potrebbe causare la proliferazione di questo specifico fungo, e di conseguenza la comparsa dell’antiestetica e fastidiosa forfora.

Fonte: dailyhealthpost.com share

Capelli indeboliti : asciugandosi, i capelli tendono a mantenere la forma che hanno da bagnati. Se dormi una notte intera con la chioma umida, girandoti e rigirandoti sul cuscino, al mattino avrai nodi e grovigli che dovrai pettinare via. In questo modo però i capelli si indeboliscono, si sfibrano e si spezzano.

Crescita batterica : anche i batteri, come i funghi, crescono in ambienti umidi. Potresti quindi contrarre delle infezioni alla cute e trasmettere i batteri anche alla tua biancheria da notte.

Se il guaio è fatto e hai contratto un’infezione, o hai un fungo, come puoi fare per curarti? Niente paura, ci sono tanti rimedi che puoi adottare.

Fonte: petinsurance.com share

In ambo i casi è fondamentale l’ igiene : tanto i batteri che i funghi si possono trasmettere quindi è fondamentale osservare una scrupolosissima igiene personale e di tutto ciò che indossi. Inoltre devi cercare di rafforzare il tuo sistema immunitario in modo da combattere i parassiti. Puoi farlo con l’alimentazione, usando tanto aglio e bevendo infusi di calendula .

Se hai prurito, non grattarti per nessun motivo o non faresti altro che peggiorare le cose! Se proprio non resisti, prova a lenire il fastidio con del gel all’Aloe Vera.

Se il prurito è davvero insopportabile e la forfora eccessiva, un rimedio casalingo molto efficace è l’ aceto di mele . Devi fare degli impacchi in questo modo, dopo aver verificato che l’aceto non irriti la tua pelle. 

Fonte: YouTube

Bagnati i capelli, poi immergi un panno di cotone nell’aceto di mele e con questo friziona tutta la tua testa, massaggiando bene il cuoio capelluto. Lascia agire per una mezz’oretta circa, poi risciacqua accuratamente. Ripeti il trattamento diverse volte a settimana.

Questi sono rimedi molto efficaci: ma prevenire è sempre meglio che curare! Asciugati sempre i capelli prima di andare a letto così eviterai ogni problema... anche possibili dolori al collo!