La scienza medica occidentale tende molto spesso a semplificare le origini delle malattie andando a rintracciarle in cause puramente fisiche. Questo ovviamente è corretto: la maggior parte delle patologie si genera da virus, infezioni, bacilli e via discorrendo.

Ma è anche vero che non sempre è così : le cause possono anche essere di natura psicologica, e generarsi dai nostri stati emozionali. L a “psicosomatica” è una scienza che studia questo fenomeno che, per quanto sottovalutato, non è puramente teorico.

Fonte: scienzaericerca.unisr.it

La chiave di lettura sembra doversi rintracciare nel nostro sistema nervoso , che è costituito da un reticolo di cellule che, ovviamente, non è indipendente dal resto del corpo. Quando il sistema nervoso viene sollecitato da stress, stanchezza, depressione, o altri stati d’animo , può mandare dei messaggi agli organi e causare diversi disturbi.

Non molti anni fa, nel 2005, un dottore psicologo, Allan Abbass , fondatore del C entre for Emotions and Health della Dalhousie University di Halifax (Canada), ha messo a punto una sorta di “test”. Si tratta di un elenco di domande che il medico potrebbe fare ad un paziente all’inizio della sua diagnosi, per rispondere ad una domanda basilare: il problema è di natura fisica o psicosomatica?

Purtroppo questo sistema non è stato adottato, almeno non ancora, in Italia , ma non prenderebbe che pochi minuti e darebbe un eccezionale risultato: non sbagliare diagnosi. Perchè, se si prende un male psicosomatico per un male fisico, si può fare un grave errore.

In tal caso infatti verrà prescritta una cura farmacologica che non avrà che un effetto palliativo ; oppure causerà frustrazione nel malato, non dando risultati.

LA PSICOSOMATICA E I MUSCOLI

Fonte: www.faredelbene.net share

La maggior parte delle malattie psicosomatiche si riscontrano a livello della muscolatura , sia quella volontaria che quella involontaria (il cuore).

Se infatti siamo sottoposti ad alti livelli di stress, se subiamo un trauma, se proviamo un grande dolore, potremmo soffrire di tachicardie, mal di testa, intestino irritabile, colite, stimolo ad urinare . Oppure, potrebbe farci male il nervo sciatico.

LA PSICOSOMATICA E LA SCIATALGIA

Fonte: blogosfere.it

La sciatalgia è un disturbo molto diffuso, come puoi scoprire leggendo questo interessante articolo: si tratta di un’infiammazione al nervo sciatico che si dipana dalla zona lombare della schiena giù per tutta la gamba. Si lega per la maggior parte dei casi a motivi fisici (ad esempio, una vertebra schiacciata, o una postura scorretta). Ma può anche avere origini psicosomatiche .

Il muscolo sciatico, proprio come il muscolo psoas (di cui puoi sapere qualcosa di più leggendo qui) recepisce tutte le tensioni che accumuliamo nella colonna vertebrale

La spina dorsale, per quanto eretta, dovrebbe essere sempre rilassa. Se la teniamo invece contratta, si potrebbero avere dei dolori muscolari di vario tipo, tra cui la sciatalgia.

Se la sciatalgia nasce da una tensione muscolare originata da tensioni psichiche, nessun medicinale avrà effetto! Come curarla allora?

LA CURA DELLA SCIATALGIA PSICOSOMATICA

Fonte: psychiatryadvisor.com share

La cura della sciatalgia psicosomatica, così come quella di ogni male psicosomatico, passa dalla consapevolezza . Bisogna comprendere qual è il problema di cui si soffre e cercare di risolverlo. Potrebbe trattarsi di un lavoro troppo stressante, di un rapporto logorato, di una tensione familiare.

Nel caso della sciatalgia psicosomatica, di solito il motivo è un’ eccessiva rigidità morale . Chi chiede tropo da se stesso si dedica anima e corpo ai suoi compiti dimenticandosi dei suoi bisogni personali. Questo porta a soffrire nell’anima, ma anche nel corpo.

Soffri anche tu di dolore ricorrente al nervo sciatico? Chiediti se l’origine non potrebbe essere nel tuo modo di vivere e relazionarti con gli altri. Prova a rilassarti, a pretendere di meno da te stesso. Vedrai che le cose miglioreranno in breve.