C’è una fase della vita che un po’ tutte le donne temono, ed è la menopausa . Quando una donna entra in menopausa, il suo corpo subisce molti cambiamenti che, spesso e volentieri, si ripercuotono anche sull’umore e sullo stato d’animo .

Quando una donna entra in menopausa, il suo corpo smette di produrre gli ormoni femminili, gli estrogeni , che fino a quel momento hanno dato vita al ciclo mestruale e all’ovulazione. La donna dunque diventa sterile; ma l’assenza di estrogeni non ha solo questo effetto.

La donna in menopausa inizia a soffrire anche di altri disturbi:  la temperatura corporea a volte aumenta dando origine alle cosiddette “vampate di calore”, le ossa diventano più fragili, i tessuti si rilassano. Tutto questo può condurre a depressione, scarso stimolo sessuale, e a non sentirsi più belle come una volta .

Fonte: www.ok-salute.it share

Premesso che la menopausa è solo una fase della vita in cui una donna, anche se cambia, non per questo diventa meno attraente , è pur vero che l’assenza di estrogeni può indurre anche ad un calo psichico. Ma questa condizione, a sua volta, non è irreversibile, o tale che debba essere subita senza alcun rimedio possibile.

Il segreto sta nel recuperare questo ormone, che potremmo a buon diritto definire “ormone della giovinezza”, attraverso l’alimentazione . Perchè, anche se forse non lo sapevi, ci sono cibi che producono i cosiddetti fitoestrogeni , ovvero ormoni del tutto naturali che sopperiscono ad un’eventuale carenza fisiologica.

Studi medici hanno appurato che fare uso di fitoestrogeni in menopausa, o in qualunque altro caso si possa soffrire di un calo di estrogeni, costituisce un’ efficace alternativa alle terapie ormonali tradizionali, senza effetti collaterali.

I fitoestrogeni sono principalmente tre: cumestani, isoflavonoidi e lignani . Ecco gli alimenti in cui li puoi trovare, per aiutare il tuo corpo a restare giovane più a lungo!

ALBICOCCHE

Questo frutto, mangiato fresco o essiccato , garantisce un buon apporto di lignani, il più elevato in assoluto che si possa trovare in natura.

Fonte: unadonna.it

CAFFE’

Nei chicchi di caffè ci sono fitoestrogeni che producono un aumento di ben il 70% nelle donne che bevano almeno 500 ml di caffè al giorno. Questo è stato provato conducendo uno studio su un campione di donne. Attenzione, però: c’è anche un effetto collaterale, che è la difficoltà a perdere peso sui fianchi e sull’addome.

Fonte: www.ok.org share

SEMI DI LINO

I semi di lino sono considerati l’alimento che, in assoluto, riesce a garantire il maggior apporto di fitoestrogeni . Basta assumerne due cucchiai al giorno, ad esempio con i cereali a colazione, o con un cucchiaino di miele.

Altri semi che hanno lo stesso effetto sono i semi di girasole e di sesamo. Allo stesso modo i legumi , come le lenticchie, forniscono un buon apporto di ormoni naturali. Si è molto ridimensionata l’opinione circa l’efficacia della soia , perchè attualmente per la maggior parte è geneticamente modificata


Fonte: www.ilgiornaledelcibo.it share

ALTRI CIBI

I tre alimenti che ti abbiamo elencato sono i più efficaci per sostituire la terapia ormonale farmacologica, ma ce ne sono anche altri che dovresti includere nella tua dieta per non far mancare al tuo corpo l’ “ormone della giovinezza” :

Fonte: nicosiaagostino.wordpress.com share
  • luppolo
  • camomilla
  • chiodi di garofano
  • salvia
  • trifoglio rosso (di cui puoi saperne di più leggendo questo articolo)

Non far mai mancare dalla tua tavola l’ormone della giovinezza: ti sentirai sempre bella e al massimo della tua forma fisica!