Hai mai sofferto di attacchi di panico? Se la risposta è sì, sai di cosa stiamo parlando e sarai molto interessato a proseguire la lettura; se non sai di cosa si tratta dei molto fortunato! 

Gli attacchi di panico sono una condizione non pericolosa, ma che può influire enormemente sullo stile di vita di una persona, fino ad impedirle di svolgere i normali compiti quotidiani.

Cos’e’ l’attacco di panico?

Un attacco di panico non ha una spiegazione razionale, infatti la cosa peggiore è che può verificarsi all’improvviso , senza alcuna avvisaglia . La persona che ne è colpita avverte alcuni sintomi specifici che puoi vedere nell’infografica seguente.

Fonte: brightside.me

Oltre a questo, la persona può iniziare ad avvertire dolore in qualche parte del corpo. La sensazione che ha è  che la sua vita è in pericolo , e questo lo paralizza letteralmente. In realtà però non c’è nulla di fisico che non vada, nè alcuna minaccia esterna.

Perché Vengono di attacchi di panico?

Non esiste ancora una spiegazione razionale che giustifichi questi attacchi , nè la scienza medica è riuscita a trovare una risposta adeguata. Si pensa che possa essere un retaggio atavico, un meccanismo di difesa che i nostri antenati hanno sviluppato per la propria sopravvivenza.

Oggi però tale meccanismo si innesta immotivatamente, causando seri problemi a chi ne viene colpito. L’ipotesi più diffusa è che sia uno  stress eccessivo  a scatenare gli attacchi di panico: una sorta di valvola di sfogo per un sovraccarico di emozioni che teniamo troppo spesso represse dentro di noi.

Come superare un attacco di panico

Non esiste una terapia specifica per gli attacchi di panico , se non la psicoterapia o i farmaci per il trattamento dei sintomi correlati, come l’ansia e lo stress. Un aiuto può essere rappresentato dalla fitoterapia, dalla meditazione oda discipline come lo yoga 

L’unica cosa che si può fare nell’immediato è lavorare su se stessi per cercare di controllare gli attacchi, sia quando li subiamo che prima che si manifestino. Per tranquillizzarci, ad esempio, potremmo fare un bel check up generale  allo scopo di verificare che dal punro di vista organico non ci sia nulla che non vada come dovrebbe.

Inoltre sarebbe opportuno dedicarsi ad attività rilassanti , evitando invece le situazioni stressanti . Bisogna inoltre interrogarsi sui motivi oggettivi che nella nostra vita potrebbero essere all’origine di questi disturbi.

illustrazione di donna sottoposta ad azioni stressanti Fonte: lifehacker.com share

Cosa fare quando si presenta un attacco di panico

Infine, ci sono 4 semplici mosse che devi adottare quando senti che l’attacco di panico sta per assalirti:

  • ripeti a te stesso: un attacco di panico non è altro che questo, non può uccidermi nè farmi del male
  • vai in un luogo tranquillo
  • fai alcuni respiri profondi
  • contrai e rilascia uno specifico muscolo del tuo corpo diverse volte ripeturamente (ad esempio, puoi stringere una pallina nella mano stringendo e poi rilasciando)
  • In questo modo riuscirai a tenere sotto controllo le tue reazioni fisiche di fronte ad un attacco di panico e presto riuscirai a sentirti meglio. La cosa fondamentale è che tu ripeta a te stesso che non c’è nulla che non vada realmente.
    Gli attacchi di panico sono una condizione spesso non compresa ma estremamente grave da sopportare:   affrontala senza paura e senza vergogna, e se lo ritieni necessario chiedi aiuto ad uno   psicologo  che saprà come aiutarti.