Anna Magnani aveva fatto un vezzo di quei suoi  cerchi scuri sotto gli occhi, ma per la maggiorparte delle persone le occhiaie rappresentano uno spiacevole inestetismo che appesantisce lo sguardo e conferisce al volto un aspetto invecchiato.

I motivi per cui compaiono per fortuna non sono sempre legati alla presenza di problemi di salute , spesso fanno parte del normale processo di invecchiamento della pelle del viso oppure sono dovute ad una maggior pigmentazione del volto, come nel caso della carnagione di tipo mediterraneo.

In alcuni casi, tuttavia le occhiaie possono essere una spia che qualcosa nell’organismo non funziona come dovrebbe e indicare la presenza di un disturbo, una patologia o di uno stile di vita  non propriamente salubre.

Occhiaie: cause d’insorgenza più frequenti

Bere poca acqua

Quando non si beve abbastanza acqua, oltre al potenziale rischio di disidratazione che può manifestarsi a livello sistemico, anche la pelle, i capelli e le mucose ne risentono. Questo accade perchè il sangue è meno fluido e circolando con maggior difficoltà all’interno del microcircolo determina una stasi nei capillari venosi dalla quale deriva la comparsa dei cerchi scuri nella zona sotto orbitale.

Il ridotto apporto di liquidi inoltre può favorire la ritenzione idrica e di conseguenza è assai frequente che assieme alle occhiaie compaiono borse sotto agli occhi rigonfiamenti palpebrali .

Cosa fare

  • Ripristinare un apporto di liquidi adeguato, non solo assumendo acqua, ma anche spremute di agrumi, tisane e tè in grado di favorire la diuresi .
  • non esagerare con il sale

Non si dorme abbastanza

La mancanza di riposo , sia come qualità che quantità è la causa più frequente della comparsa delle occhiaie . Questo accade perchè sia gli occhi che i tessuti perioculari essendo maggiormente affaticati richiedono una quantità di ossigeno maggiore. 

Loading...

Per assicurare il nutrimento necessario a questa delicata zona del viso, i capillari cercano di far affluire più sangue, e dilatandosi fanno apparire più scura l’area sotto gli occhi .

Le occhiaie possono comparire anche per aver stancato eccessivamente gli occhi, come avviene rimanendo fissi troppe ore davanti allo schermo del cellulare o del computer oppure ad una lettura prolungata con una illuminazione scarsa.

Cosa fare

  • se lavori davanti al computer prevedi brevi pause per riposare la vista.
  • dormi con un cuscino che non sia troppo alto affinchè venga favorita la circolazione del sangue e il nutrimento nella zona degli occhi.
  • di giorno pratica la tecnica del ’ cupping ’ mettendo i palmi delle mani a coppa sugli gli occhi per farli riposare.

Invecchiamento

Con l’avanzare dell’età è probabile che compaiano le occhiaie, poichè è un processo che fa parte del naturale processo d’invecchiamento. La circolazione rallenta e la stasi venosa a carico del microcircolo conferisce alla zona periorbitale una colorazione grigio-violacea, dovuta inoltre ad un maggior assottigliamento della pelle impoverita del collagene e dell’ elastina a causa dell’età.

Per ritardare l’invecchiamento cutaneo e prevenire la comparsa delle occhiaie è   importanteagire sui fattori di rischio che degradano il collagene e su quelli che rallentano la circolazione sanguigna.

Cosa fare

  • nutri la pelle e mantienila idratata quotidianamente
  • applica nella zona perioculare, indipendentemente dalla stagione una crema con filtro solare
  • evita le lampade abbronzanti
  • non fumare
  • consuma frutta e ortaggi rossi e arancioni , particolarmente ricchi di Vitamina C in grado di favorire la circolazione

Mancanza di ferro

Nelle donne in età fertile la comparsa delle occhiaie può essere dovuta ad una anemia sideropenica (da carenza di ferro) prevalentemente legata alla perdita di sangue durante il flusso mestruale o nel periodo adolescenziale dove la crescita richiede un apporto di ferro maggiore.   

Se noti la presenza di pallore o una insolita debolezza, rivolgiti ad un medico affinchè attraverso un semplice emocromo possa escludere qualsiasi forma di anemia.

Cosa fare

  • prevedi un’alimentazione che non sia carente di ferro , consumando regolarmente carni bianche o rosse, cavoli, legumi e spinaci
  • consulta un ginecologo se durante il ciclo hai perdite di sangue eccessive, per escludere la presenza di disturbi legati alla sfera genitale

Problemi respiratori

Anche un semplice raffreddore, un’allergia o la sinusite possono favorire la comparsa dei cerchi scuri sotto agli occhi. In presenza di una difficoltà di respirazione, l’organismo fa fatica a procurarsi la quantità di ossigeno necessaria a nutrire adeguatamente i tessuti e la pelle è la prima a risentire di questa temporanea situazione di asfissia.

Le riniti allergiche anche lievi invece possono provocare una situazione di insufficiente ossigenazione cronica in quei distretti e pertanto le occhiaie sono sempre presenti.

Cosa fare

  • esegui regolarmente dei lavaggi nasali con soluzione fisiologica, acqua termale o marina, allo scopo di mantenere pulite e pervie le cavità e per migliorare la respirazione
  • in caso di sinusite cronica su prescrizione medica può essere risolutiva l’assunzione di antibiotici, così come per il trattamento della rinite allergica attraverso terapie specifiche

Maschera casalinga fai da te per il trattamento delle occhiaie

Mescola un cucchiaio di yogurt naturale, uno di miele e uno di olio di mandorle. Applica il composto ottenuto sotto gli occhi e lascialo agire per qualche minuto. Al termine rimuovi il composto con una velina e risciacqua abbondantemente con acqua fredda.