Con l’arrivo della primavera l’organismo ha necessità di adattarsi al cambiamento di clima oltre che al cambiamento di fuso orario (non dimentichiamo che appena inizia la primavera si torna all’ora solare). Benché sia senza dubbio accettato di buon grado l’aumento delle ore di luce, è bene sapere che il nostro corpo ha qualche difficoltà ad adattarsi a questi cambiamenti. Anche in questo caso la natura ci viene in aiuto con piante e radici che apportano tanto beneficio al nostro corpo. Vediamone alcune.

GINSENG

Il ginseng agisce in maniera positiva sia sul corpo che sulla mente. E’ l’adattogeno per eccellenza. Ricco di Sali minerali, vitamine del gruppo B ed aminoacidi è il rimedio migliore per affrontare periodi di stress.

CORDYCEPS

Molto usato in medicina cinese, il cordyceps aumenta l’energia fisica e quindi la resistenza alla fatica. Contribuisce inoltre all’innalzamento dell’ATP, origine dell’energia dell’organismo. Sono apprezzate anche le sue proprietà antinfiammatorie e antiossidanti.

ELEUTEROCOCCO

Meglio conosciuto come ginseng siberiano, l’eleuterococco è particolarmente consigliato alle donne. Contrasta la debolezza fisica, la cosiddetta astenia, aiutando la resistenza dell’organismo ed incrementa la capacità di concentrazione.

GYNOSTEMMA

Usata anch’essa in medicina cinese, le proprietà di questa pianta sono assimilabili al ginseng, ma in più ha apprezzabili effetti antiossidanti ed immunostimolanti.

 

Come sempre, benché tutti di origine naturale, è consigliato non eccedere nelle quantità. I rimedi naturali poc'anzi elencati sono facilmente reperibili in qualsiasi erboristeria o grande catena di supermercati ormai forniti anche di appositi spazi dedicati al benessere naturale.