La sinusite è l’infiammazione con il conseguente gonfiore dei seni paranasali causati da un forte raffreddore o da una reazione allergica. I sintomi di partenza sono simili a quelli di un banale raffreddore e proprio per questo, nelle fasi iniziali, non si presta molta attenzione ad essa, scambiandola appunto per un raffreddore. Solo quando iniziano a comparire sintomi più specifici come dolore al volto nella zone della fronte e arcata oculare, secrezione mucosa di colore giallo-verdognolo e la comparsa di tosse, si inizia a valutare l’ipotesi che si abbia a che fare con la sinusite. Se anche a te capita di avvertire questi sintomi probabilmente avrai bisogno di trovare una soluzione per ovviare all’inconveniente. Continua a leggere e risolvi con 6 rimedi, alcuni più antichi, altri più moderni, ma tutti naturali.

Suffumigi (rimedio della nonna)

Non potevamo che iniziare con il vecchio rimedio della nonna: i suffumigi.  E’ il metodo più semplice, economico e davvero alla portata di tutti. Tra l’altro è ben nota l’azione benefica del vapore per decongestionare le vie respiratorie, per alleviare il dolore e la tensione muscolare del viso. Sarà sufficiente dell’acqua bollente a cui aggiungerai degli oli essenziali o delle piante aromatiche. Puoi utilizzare la radice di zenzero facendone bollire qualche pezzetto direttamente nell’acqua del suffumigio; oppure potrai schiacciare qualche spicchio di aglio ed aggiungere un poco di aceto e mettere il tutto nella scodella dei suffumigi; potrai infine aggiungere all’acqua bollente alcune foglie di eucalipto, un cucchiaino di timo e uno di gemme di pino.

Inalatori di vapore o areosol

Gli inalatori di vapore sono la versione “moderna” dei suffumigi. Sono dei macchinari che possono essere si acquistati che noleggiati in farmacia. E’ uno dei metodi più efficaci per inalare vapore ed è consigliabile utilizzare acqua termale con l’aggiunta di oli essenziali come quello alla lavanda, al limone, camomilla, propoli o bicarbonato, tutti ad azione decongestionante, antinfiammatoria e lenitiva. In alternativa è possibile utilizzare anche l’aerosol con soluzione fisiologica.

Lavaggi nasali

In alternativa alle inalazioni d vapori è possibile praticare dei lavaggi nasali con una soluzione salina eseguendo un getto, uno schizzo con l’uso di una siringa, ovviamente senza ago. La soluzione salina può essere preparata in casa in maniera piuttosto semplice, basta unire ¼ di cucchiaino di bicarbonato, ¼ di cucchiaino di sale e 30ml di acqua, una volta sciolti bicarbonato e sale la soluzione è pronta.

Bagni o docce calde

I vapori caldi aiutano molto la decongestione nasale provocata dalla sinusite, ecco quindi che possono essere di aiuto anche bagni o docce calde. Soprattutto al mattino, appena svegli, la sinusite si fa sentire con tutti i suoi dolori, è consigliabile quindi una bella doccia calda e godere dei vapori dell’acqua. La sera invece, prima di andare a dormire, è utile fare bagnicaldi rilassanti aggiungendo all’acqua qualche goccia di olio essenziale alla lavanda, al rosmarino, alle bacche di ginepro o alla mirra.

Massaggi

Massaggiare le zone del viso indolenzite dalla sinusite può portare giovamento. Usa ad esempio il tea tree oli, mettine qualche goccia sulla parte dolente e massaggia con vigore per mezzo minuto, evitando accuratamente la zona contorno occhi. Oppure puoi esercitare delle pressioni utilizzando un composto ottenuto mischiando ½ cucchiaino di cannella in polvere ed un poco di acqua, applica il composto sulla zona corrispondente ai seni nasali esercitando una leggera pressione.

Tisane

Per chi ama le tisane, un ottimo rimedio contro la sinusite, potrebbe essere la preparazione di infusi o tisane, appunto, che abbiano un’azione antinfiammatoria e decongestionante. Ecco qualche idea:

  • Tisana al fieno greco: ottima per decongestionare, si prepara mettendo in infusione un cucchiaino di semi di fieno greco in una tazza di acqua bollente per 15 min, quindi filtra il tutto e bevi calda.
  • Tisana allo zenzero: ottima come antinfiammatorio naturale, metti un cucchiaino di zenzero grattugiato fresco ed uno di miele in una tazza di acqua bollente.
  • Tisana alla verbena: la verbena ha un’azione oltre che antinfiammatoria, anche astringente, il che giova contro il gonfiore dei seni paranasali in caso di sinusite. Metti 2 cucchiaini di verbena in una tazza di acqua bollente, lascia che riposi una decina di minuti quindi filtra e bevi puro o dolcificato con del miele.