Non importa essere o meno in una grande città che, in questi giorni, soffre di blocchi e limitazioni al traffico: difendersi dai pericoli dell'inquinamento è qualcosa che esula dalle emergenze smog, ma che riguarda anche un giro in bicicletta durante l'anno, o chi la usa abitualmente per spostarsi, preferendola alle quattro ruote: si è comunque circondati da agenti inquinanti. Ecco allora qualche consiglio su come difendersi il più possibile, nei limiti delle nostre possibilità.

Non uscire nelle ore di punta, ma nemmeno nascondersi in casa. Vero che limitare le uscite negli orari maggiormente trafficati risparmia molto potenziale danno ai nostri polmoni, ma anche chiudersi in casa è una pessima idea: polveri micro-sottili passano comunque le barriere domestiche, e la famosa "aria viziata" di casa, se non cambiata adeguatamente, è comunque un potenziale danno per la nostra salute. Meglio cercare di concedersi una passeggiata lontano dal traffico, magari appena fuori città.

No ai bambini nel passeggino. Molte polveri sottili si accumulano negli strati bassi dell'aria, anche più vicino all'area degli scarichi delle auto. I passeggini bassi avvicinano i bambini alle fonti dirette. Meglio tenerli in braccio, magari con un marsupio, o portarli lontano dal traffico.

Attenzione per gli anziani. Non si tratta solo di problemi respiratori, ma anche di problemi che possono andare a carico del sistema cardiovascolare, considerando il maggiore sforzo necessario a muoversi in simili condizioni.

Quanto alle mascherine, va notato che quelle di carta sono praticamente inutili. Le uniche utili sono quelle dotate di filtri, ma non da ferramenta sotto casa, bensì quelle "a proboscide" (che sono in verità piuttosto scomode da portare in giro normalmente, oltre che ingombranti). Se si parla di attività fisica, è assolutamente consigliata all'aria aperta, chiaramente fuori città e in aree lontano dal traffico. Bene a parchi e zone verdeggianti, con corsi d'acqua che muovano umidità e correnti d'aria. Abbinando un consumo costante di frutta e verdura, ricchi di antiossidanti che aiutano a combattere gli effetti degli agenti inquinanti.