Vi dà fastidio il rumore della masticazione? Odiate come i vostri amici sgranocchiano le patatine? Sicuramente avrete ricevuto molte occhiatacce di fronte alle vostre rimostranze, ma non preoccupatevi, semplicemente soffrite di misofonia.   

La misofonia è un disturbo che rende particolarmente sensibili a rumori specifici, come anche un semplice  colpo di tosse, o il modo in cui una persona parla o addirittura respira.


Studiosi americani hanno collegato la misofonia alla creatività , accertando come la maggior parte degli adolescenti che soffre di questo disturbo ha una spiccata tendenza a capacità artistiche , rilevando inoltre come esiste una componente genetica alla base di questa intolleranza ai rumori. Un disturbo che tende ad emergere intorno all'adolescenza, e che quindi quando si è bambini non viene rilevato da semplici controlli pediatrici.


Naturalmente non è piacevole essere intolleranti a suoni apparentemente banali che capitano nella quotidianità,  anche solo quando si è in compagnia di amici che magari si divertono  a  sgranocchiare rumorosamente patatine o arachidi per  prendere in giro chi, effettivamente soffre di questo disturbo, per il quale, in verità, non c'è ancora un rimedio, se non quello di abituare l'orecchio ai suoni fastidiosi di diversa natura e non di sfuggirvi. 

Purtroppo la misofonia parte proprio una reazione "anomala" del cervello, e si spera tra qualche anno che i neurologi avranno trovato una soluzione. 
In attesa, consolatevi se ritenete di soffrire di questo disturbo. Probabilmente siete più creativi e sensibili della norma, non per forza un aspetto collaterale negativo se ci pensate bene.