Le piante venivano utilizzate in casa semplicemente come complementi di arredo, ma con il tempo il motivo per il quale esse vengono impiegate è andato ben oltre. 

Infatti, molti sono i fattori per i quali l’aria, anche di casa, risulta poco sana: condizionatori, riscaldamento, detergenti, apparecchiature elettriche… 

E’ proprio qui che le piante dimostrano la loro rilevanza: in casa aiutano a mantenere un’aria più sana , priva di muffe e tossine, e a far circolare buone quantità di ossigeno fondamentali per una buona attività cerebrale. 

Ma ci sono piante più adatte di altre a correre in nostro aiuto: la NASA, a seguito di recenti studi, ha constatato che esistono ben 18 specie di piante domestiche che aiutano l’aria di casa a rimanere pulita, depurandola da agenti tossici e inquinanti

Vediamo insieme le 7 tipologie di piante più consigliate

Falangio

Pianta tipicamente africana che rimuove il monossido di carbonio e la formaldeide, sostanze molto tossiche per la nostra salute. E’ una pianta domestica talmente potente che ne basta una solo per pulire 200 metri quadrati.  


Fico del Caucciù 

E’ una pianta tipica di India ed Indonesia che debella la formaldeide dall’aria che respiriamo e, cosa molto importante, mantiene i giusti livelli di umidità in casa.  


Palma Bambù 

Questa pianta originaria del Madagascar rimuove sostanze altamente tossiche e dannose come la formaldeide ed il benzene, rendendo salutare l’aria che respiriamo. 



Pothos 

E’ la specie più indicata da tenere in casa in quanto agisce contro elementi tossici e cancerogeni come formaldeide, xilene e benzene, nocivi anche in piccole quantità.


Aloe Vera 

E’ una pianta nota per le sue proprietà curative nel caso di scottature o sfoghi della pelle, ma pochi sanno che aumenta l’ossigeno presente in casa ed elimina il dannoso monossido di carbonio. 



Sansevieria 

Questa pianta esotica riesce a produrre buone quantità di ossigeno soprattutto nelle ore notturne e, proprio per questo motivo, è consigliato tenerla in camera. 


Spatifillo 


Rimuove tossine e residui di ammoniaca proprio come l’edera, oltre a fungere da purificatore contro formaldeide e benzene. 


Se volete saperne di più cliccate qui per vedere il video in inglese.