A chi non viene voglia di coccolare e/o sbaciucchiare un tenero neonato?
Ebbene sappiate che questa pratica (diffusa) può risultare molto pericolosa, per la semplice ragione che possiamo trasmettere al neonato l’Herpes Labiale.
Cos’è l’Herpes Labiale?
Si tratta di una malattia infettiva causata dal virus Herpes simplex 1, il quale infetta l’organismo durante l’infanzia e rimane latente finché non si manifesta.
Si presenta con eruzioni con v esciche doloranti in corrispondenza del labbro, con successiva formazione di croste. Sono proprio queste vesciche che possono trasmettere il virus.
In genere si manifesta per una settimana, ma in alcuni casi può durare di più.
Non esiste una cura definitiva per l’herpes labiale, ma possono essere trattate soltanto le manifestazioni.

Si ma perché l’Herpes risulta pericoloso per il neonato?
Nei primi anni di vita i bambini hanno un sistema immunitario che non riesce a contrastare facilmente il virus dell’Herpes Labiale, il quale può arrivare a causare seri danni al fegato e al cervello, e può portare in rari casi anche a conseguenze molto gravi. Sono diversi i casi documentati di neonati che hanno contratto il virus dell’Herpes Simplex sia loro genitori che da estranei. Il problema è che fino l’85-90% degli adulti, sono portatori del virus.
Come si infettano i bambini con l’Herpes? I neonati vengono infettati dagli adulti tramite i baci (soprattutto in bocca o in prossimità) o comunque con la loro saliva; non avere le manifestazioni di Herpes (vesciche) non da alcuna garanzia che il virus non venga trasmesso al bambino. Se il vostro bimbo comincia a mostrare i segni dell’Herpes, bisogna andare immediatamente dal medico.
E’ consigliabile quindi non baciare i bambini troppo piccoli, ma è possibile farlo quando saranno un po’ più grandicelli, quando cioè il sistema immunitario sarà più forte e in grado di contrastare le infezioni.