Menù

Caldo e afa, ecco alcuni consigli per evitare colpi di calore e mantenersi idratati

Condivisioni
Leggi con attenzione
In estate il caldo forte è un problema per molte persone ma con qualche piccolo accorgimento possiamo sopravvivere alla calura dei mesi estivi.
In questo articolo vedremo come ci si può proteggere dall’afa e dal caldo, soprattutto se viviamo con bambini ed anziani, i quali sono maggiormente esposti ai rischi che il caldo forte può causare.
Afa e calore estivo possono diventare dei veri e propri nemici per la nostra salute, per questo motivo è importante proteggersi dal caldo prendendo qualche precauzione.


Bere molta acqua

© BestPhotoStudio / Shutterstock.com - 84466603
In estate il corpo deve essere costantemente idratato, ricordiamoci di bere spesso durante la giornata anche se non avvertiamo il senso di sete, il nostro organismo ci ringrazierà. 
E’ importante bere acqua o bevande rinfrescanti non troppo fredde e a piccoli sorsi. Evitiamo bevande gassate e zuccherate.
La disidratazione, associata al caldo forte, potrebbe causare sintomi come crampi muscolari e senso di stanchezza e spossatezza, fino ad arrivare a casi gravi come i collassi cardiocircolatori, soprattutto nelle persone anziane che insieme ai bambini, sono quelle maggiormente a rischio nei mesi estivi.

Rinfrescarsi spesso

© Subbotina Anna / Shutterstock.com - 220168783
Nei mesi più caldi è fondamentale mantenere entro un certo livello la temperatura corporea, per questo bisogna rinfrescare spesso il corpo, soprattutto viso, polsi e braccia.
Se potete, durante la giornata, fate delle docce con acqua calda che successivamente vi aiuteranno ad avvertire una gradevole sensazione di freschezza.
Se siete fuori casa usate l’acqua delle fontane pubbliche per bagnare viso e polsi, oppure bagnate un panno e ponetelo sulla fronte per rinfrescarvi.

Passare ad una alimentazione estiva

© Yuganov Konstantin / Shutterstock.com - 111599714
Un ulteriore consiglio consiste nel seguire un’alimentazione estiva corretta, adatta a questo periodo dell’anno.
Bisogna mangiare molta frutta, soprattutto di stagione, come anguria e melone, che contengono molta acqua ed aiutano il corpo a restare idratato.
Se la pasta non può mancare sulla vostra tavola prediligete delle insalate di pasta o riso, condite con alimenti sani e rinfrescanti, come pomodori, cetrioli e carote.
Evitate cibi pesanti e fritti e le bevande gassate e alcoliche.

Indossare capi leggeri

Durante la stagione estiva si dovrebbero indossare dei vestiti traspiranti e leggeri, realizzati con fibre naturali, come il cotone ed il lino che aiutano la pelle a respirare.
Evitate tessuti sintetici e che aderiscono troppo la pelle e scegliere dei colori chiari, in modo da non attirare i raggi solari più del dovuto.
Scegliete un copricapo che vi piace, che sia un cappello di paglia o una bandana, e indossatelo per riparare la testa dal sole nelle ore più calde.
© conrado / Shutterstock.com - 85733456




Tenere freschi gli ambienti domestici

© Yuganov Konstantin / Shutterstock.com - 84162844
Che si tratti di casa o del posto di lavoro la regola è la stessa, in estate bisogna cercare di mantenere gli ambienti in cui viviamo, il più freschi possibile.
Per farlo abbiamo diverse opzioni, possiamo utilizzare i condizionatori, regolando la temperatura a 3 o 4 gradi in meno rispetto a quella esterna, in questo modo si evitano colpi d’aria.
Oppure possiamo abbassare le tapparelle di balconi e finestre nelle ore più calde della giornata, tenendole invece aperte al mattino presto e nelle ore serali che seguono il tramonto.

Fare attenzione in auto

© maradon 333 / Shutterstock.com - 266338391
In estate capita spesso di parcheggiare l’automobile al sole per parecchie ore. 
Per evitare i colpi di calore, prima di entrare in auto e metterci alla guida, apriamo i finestrini e facciamo arieggiare l’ambiente interno 

Conservare bene i farmaci

© areeya_ann / Shutterstock.com - 245629528
Non tutti ci pensano ma i farmaci, con il caldo forte, possono deteriorarsi e perdere così di efficacia. 
Se assumiamo dei farmaci e siamo costretti a portarli sempre con noi, facciamo attenzione al modo in cui li conserviamo: se li mettiamo in borsa ricordiamoci sempre di  metterla all’ombra se ad esempio andiamo al mare.  
Usiamo delle scatoline protettive, e per quelli che necessitano di basse temperature organizziamoci con una borsetta termica in cui riporli. 
Bisogna sempre leggere le modalità di conservazione che sono riportate sulla confezione del medicinale e seguirle categoricamente.
Leggi anche  Le 10 bugie sulla salute a cui anche tu credi
Loading...
loading...
Advertisement
Top