Menù

Come migliorare la memoria: consigli

Shares
Read Carefully

Sarà per la vita frenetica e lo stress quotidiano a cui siamo sottoposti, sarà per l’età che inesorabilmente avanza, ma prima o poi tutti dobbiamo fare i conti con qualche brutto scherzo che la salute ci gioca. Uno fra tanti può essere una memoria che qualche volta fa cilecca.  La memoria però si può migliorare: con alcuni consigli pratici, un po’ di allenamento e qualche piccolo stratagemma possiamo ritrovare una memoria in forma smagliante a qualunque età. 

 

Ecco un elenco di consigli pratici, da mettere in atto quotidianamente con divertimento e con un pizzico di costanza

 

Loading...
  1. Stretching per i neuroni

    Per arginare i danni dello stress sulla memoria non c’è niente di meglio che una pausa di relax mentale. Mettere in atto veri e propri esercizi di rilassamento della mente, svuotandola da ogni pensiero può migliorare la memoria a qualsiasi età.

    Sdraiatevi su una poltrona e cominciate a respirare lentamente, in modo profondo e regolare. Chiudete gli occhi e focalizzate i pensieri sul respiro, che deve essere di pancia, usando tutto il diaframma.

    Se conducete una vita molto frenetica ripetetelo almeno una volta al giorno per qualche minuto.

  1. Sport per gli emisferi: cambia mano

    Sembra una cosa banale, ma cambiare la mano dominante con cui si compie la maggior parte dei movimenti è un ottimo esercizio per migliorare la memoria. Tutti sappiamo che i due emisferi del cervello hanno competenze diverse e invertire volontariamente le specializzazioni innesca un processo di comunicazione fra i neuroni dei due emisferi tale da rafforzarne le connessioni, migliorando le capacità di tutto il cervello.

    Ecco perché i destrimani dovrebbero ogni tanto usare la sinistra per compiere azioni normalissime come lavarsi i denti, e viceversa per i mancini. Anche invertire l’uso delle posate è un trucco facile e comodo per potersi allenare senza fatica.

  1. Un adesivo per i ricordi: scrivi e racconta

    Dimentichi velocemente la trama dei film o di un libro che hai letto? Allora racconta! Parlare a qualcuno o scrivere una sintesi di un film o di un libro aiuta a fissare i ricordi, migliorando la memoria. Elimina tutte le informazioni superflue e concentrati sui concetti chiave.

    La scrittura e il riassunto verbale sono due degli esercizi di memoria più efficaci, ce lo ricordiamo dai tempi della scuola.

    Molto importanti sono poi attività come la lettura e l’enigmistica, vere e proprie palestre per la mente.

  1. Associare per ricordare

    Tra i consigli pratici su come migliorare la memoria un posto importante è occupato dalle cosiddette “associazioni mentali”. E’ perfetto per imparare una lingua straniera, ricordare nomi o non dimenticare nulla da una lista di cose da fare.

    Il concetto è semplice e consiste nell’associare al ricordo che dobbiamo fissare in mente un’immagine, una parola, un numero o qualcosa che per noi risulti davvero difficile da scordare.

    Se ad esempio abbiamo un elenco lunghissimo di cose da fare potremmo inventare una storia, anche paradossale, in cui tutti gli impegni della lista vengono citati come tappe di una fantastica avventura.

    Per le lingue straniere è molto utile associare alla parola da imparare un’immagine che ci ricordi la parola stessa, ma nella nostra lingua. Ad esempio per memorizzare la parola inglese “book” pensiamo ad un libro con un grosso buco al centro.

  1. Mens sana in corpore sano

    Per finire cito questo intramontabile proverbio dell’antica Roma, che rimane sempre il più valido aiuto per ogni situazione, anche per migliorare la memoria. Mantenersi in forma, fare attività fisica, avere un’intensa vita sociale sono un toccasana per tutto il nostro corpo e anche per la mente.

 

 

 

Loading...
Advertisement
Top