Menù

Gli effetti psicosomatici del caldo

Shares
Read Carefully

Lo ripetiamo ogni estate: questa è l’estate più calda che io ricordi! Spesso non è così, è semplicemente vero che quando arriva il grande caldo ci coglie sempre impreparati. Aggiungiamo a questo il fatto che in effetti le nostre città si sono surriscaldate perché spesso mancano di un’adeguata ventilazione e il gioco è fatto.

Fonte: oladeka.com

Perché il caldo ci fa stare tanto male? In fondo non è che una condizione esterna che non dovrebbe influenzarci. Naturalmente non è così: il calore esterno innesca delle reazioni chimiche nel nostro corpo che provocano effetti non solo fisici, ma anche psichici e comportamentali. In una parola, anche l’umore viene influenzato dal caldo.

COSA SUCCEDE NELL’ORGANISMO QUANDO FA CALDO

Il corpo umano deve mantenere una temperatura costante che è all’incirca di 37 gradi. Quando la temperatura esterna sale, subito si innescano dei meccanismi che servono ad abbassare quella interna. Ecco allora che comincia a sudare e che ti accorgi dell’esistenza dei 3 milioni di ghiandole sudoripare che ricoprono la tua pelle! La pelle ha infatti il compito di disperdere il calore in eccesso.

L’accelerare dei processi corporei però porta anche ad un’accelerazione del battito cardiaco con conseguente calo della pressione; inoltre il sudore che emetti non è fatto solo di acqua ma anche di sali minerali che vengono dispersi e che invece servono al tuo organismo.

Fonte: timedotcom.com

La disidratazione è quindi il principale pericolo che corri quando fa caldo: ecco il motivo per cui bisogna bere tanto. La disidratazione non ha effetto solo sul corpo, ma anche sul cervello: l’acqua gli è necessaria per poter comunicare attraverso i neurotrasmettitori con le altre parti del corpo. Ecco allora che le facoltà cognitive risultano indebolite dal caldo.

Non solo: il caldo aumenta la produzione del glutammato, un neurotrasmettitore che ti fanno sentire sovraeccitato, e quindi nervoso e facilmente irritabile. Al contempo diminuisce la produzione dell’acido γ-amminobutirrico (più noto come GABA) che invece ha un effetto calmante.

GLI EFFETTI DEL CALDO

Morale della favola? Più la temperatura esterna cresce, più il tuo corpo espelle sudore e le tue funzioni vitali (respiro e battito cardiaco) accelerano. Se questa condizione perdura a lungo, lo capisci con facilità, può finire per debilitare in modo grave il fisico. Il sangue circola più lentamente e fatica ad arrivare agli arti periferici: ecco perché le tue gambe si gonfiano e le tue caviglie sembrano quelle di un elefante. 

Fonte: uk.style.yahoo.com

La cosa peggiore è che spesso non avverti lo stimolo della sete, anche se il tuo corpo è disidratato. Questo accade soprattutto ai bambini, che ancora non hanno ben sviluppato il meccanismo di difesa dal calore, e agli anziani, quindi bisogna avere particolare cura di loro, oltre che dei nostri amici a quattro zampe.

Il tuo umore peggiora sensibilmente sia perché il cervello fatica a funzionare in modo corretto, sia perché in effetti il tuo corpo è meno funzionale ma comunque devi svolgere i compiti quotidiani come sempre. Allora? Allora ecco cosa puoi fare per difenderti dal caldo infernale di questi giorni.

Loading...

RIMEDI E ACCORGIMENTI CONTRO IL CALDO

Il primo consiglio che ti possiamo dare lo conosci già benissimo, ma non devi mai dimenticarlo: bevi tanta acqua. Come ti abbiamo detto potresti non avvertire lo stimolo della sete anche se il tuo corpo ne ha bisogno: quindi bevi anche se non hai sete. Non solo: al tuo corpo servono anche i sali minerali. 

Fonte: lifehacker.com

L’assenza di potassio o magnesio causa spossatezza e crampi: reintegra mangiando frutta e verdura fresca che contengono sia acqua che sali minerali. No ai pasti troppo pesanti o elaborati: la digestione lunga fa aumentare il calore corporeo. Mangia cibi leggeri, fai pasti piccoli ma più frequenti.

Se è necessario puoi anche ricorrere agli integratori alimentari, specie se soffri di qualche particolare patologia: chiedi sempre consiglio al tuo medico.

Indossa abiti di tessuto naturale, larghi e leggeri; no a stoffe sintetiche e ad indumenti aderenti che non farebbero traspirare la pelle. Se devi uscire nelle ore più calde indossa un cappellino per evitare colpi di sole, ma se non ti è strettamente necessario evita di esporti al sole negli orari critici (tra le 11:00 e le 15:00).

Per abbassare la temperatura del corpo è utile bagnarsi spesso; sciacquati il viso e le braccia ogni volta che puoi, e fai un bel bagno tiepido, a 37 gradi, per adeguare la temperatura del corpo a quella esterna. Un bel tuffo al mare o in piscina è l’ideale, ovviamente!

Fonte: anastgal.livejournal.com

Evita gli sforzi fisici eccessivi, non sostare a lungo in macchine esposte ai raggi del sole, cerca ogni fonte di ventilazione possibile poiché il vento dona refrigerio alla pelle e limita la sudorazione. Se non possiedi un condizionatore acquista almeno un deumidificatore: l’umidità è ciò che fa avvertire di più il caldo nell’atmosfera, facendo percepire temperature anche più elevate del reale.

Riguardo all’umore, prendendoti cura del tuo corpo vedrai che migliorerà. Quando poi il nervosismo sale alle stelle, pensa che l’estate finirà presto… purtroppo! 

Leggi anche  Bevi Il Caffè Al Mattino A Stomaco Vuoto? Leggi Quello Che Hanno Scoperto
Loading...
loading...
Advertisement
Top