Menù

Cervicalgia e mal di schiena: la posizione migliore per dormire

Condivisioni
Leggi con attenzione


La quantità di tempo che dedichiamo al riposo e al sonno è di primaria importanza per la nostra salute, ma lo è ancora di più la qualità del sonno stesso. 

Questa può essere influenzata da numerosi fattori, tra i quali quelli ambientali e quindi esterni ( temperatura, rumori, alimentazione, preoccupazioni ecc) e fattori interni ad esempio patologie croniche che interferiscono sul normale ritmo sonno-veglia e situazioni acute come uno strappo muscolare, l’estrazione di un dente o una distorsione, per citarne alcune.

Perchè non riusciamo a dormire bene?

La risposta è semplice: ciò che ci impedisce di dormire bene, nella maggiorparte dei casi è il dolore,  in particolare il dolore alle ossa, alla schiena e quello alla cervicale.

Forse però c’è qualcosa che non tutti sanno e cioè che esistono delle posizioni antalgiche che involontariamente assumiamo nel tentativo di alleviare il dolore che in un dato momento ci affligge.

Nello stesso modo in cui istintivamente ci mettiamo in una  determinata posizione per trovare sollievo, gli esperti  consigliano di assumerne altre allo scopo di non peggiorare gli stati dolorosi che proprio durante il sonno e il riposo, diventano più acuti.

Le posizioni migliori per dormire in caso di mal di schiena e cervicalgia

I disturbi più comuni relativi all’apparato muscolo scheletrico, come il dolore alla schiena e alla cervicale, possono essere alleviati grazie ad alcune piccole accortezze e assumendo una posizione quando ci mettiamo a dormire tale da migliorare la qualità del sonno.

Leggi anche  Sai Che La Forma del Sedere Ci Dice Se Stiamo in Salute? Incredibile Ma Vero!

Cervicalgia (dolore al collo) 

Fisoterapisti e ortopedici consigliano di posizionare sotto la testa un cuscino di piume o a rullo (anche un asciugamano arrotolato) che consentano al collo di mantenere  la fisiologica curvatura. La posizione corretta da assumere per dormire e la posizione supina o la posizione di fianco.

E’sbagliato dormire a pancia in sotto (posizione prona) e in posizione supina senza cuscino.



Dolore alla spalla 

La posizione per dormire più indicata in caso di dolore alla spalla è quella supina o di fianco alternata, usando sempre un cuscino a sostegno della spalla per consentire di scaricarne il peso affinché non gravi ulteriormente sul dolore .

Loading...

Mal di schiena  (lombalgia)  

In caso di dolore alla schiena soprattutto a livello delle vertebre lombari, è indicato assumere la posizione supina posizionando un cuscino sotto le ginocchia per non compromettere la curvatura fisiologica della colonna vertebrale. 

E’ sbagliato assumere la posizione prona o prona senza aver posizionato un cuscino sotto la zona pelvica.



Mal di testa 

Quando il dolore alla testa è legato alla cervicalgia è consigliata la posizione supina con le braccia lungo il corpo. 

Ci si può avvalere dell’aiuto di cuscini di semi di lino o noccioli di ciliegie preventivamente scaldati al microonde che assicurano un sollievo immediato al dolore alla testa.  Ottimi anche i cuscini memory foam.

È sbagliato dormire supini con le braccia dietro la testa.

    Dolore all’anca   (coxalgia)  

    In caso di coxalgia la posizione migliore per ridurre il dolore durante il sonno,  è quella di fianco con l’apposizione di un cuscino tra le ginocchia. Non è buona norma dormire proni o supini 

    Loading...
    loading...
    Advertisement
    Top