Menù

Non hai dormito abbastanza? Ecco come affrontare al meglio la giornata post–nottataccia! 

Condivisioni
Leggi con attenzione

Capita a tutti di non riuscire a passare una buona notte fra le braccia di Morfeo, beati e sereni a sonnecchiare profondamente. Spesse volte ansie, pensieri, problemi quotidiani ma anche più semplicemente uscite festose o serie tv avvincenti ci portano inesorabilmente a fare le ore piccole e di conseguenza subire un alzataccia. Dopo notti del genere è praticamente umano pensare di non riuscire a portare a termine nel migliore dei modi tutti i compiti giornalieri, assumersi le proprie responsabilità e sentirsi di conseguenza uno straccio, fiacco e lento a pari di un bradipo che sogna solamente un letto caldo e accogliente. 

Tuttavia se prestiamo attenzione ad alcuni accorgimenti è possibile vivere al meglio la giornata post-nottataccia ed evitare di combinare guai, oltre a sentirsi meno stanchi e almeno capaci di intendere e di volere!

Ecco i consigli utili per gestire al meglio la tua giornata dopo una brutta nottata quasi insonne:

Non rimandare la sveglia

Ormai la frittata è fatta! Rimandare la sveglia ti farebbe sentire soltanto più stressato e convinto di non aver davvero dormito abbastanza. Oltre a perdere minuti preziosi in cui potresti continuare a dormire, il suono della sveglia che si ripete all’infinito ti farà arrabbiare molto di più e inevitabilmente ti alzerai col piede sbagliato. Piuttosto imposta la tua sveglia all’orario in cui pensi di volerti alzare, l’orario più consono che rispetti i tuoi impegni e appena suona spegnila una volta per tutte ed ovviamente alzati dal letto! Fai una bella doccia, una buona colazione e parti alla carica!

Non pensare continuamente di aver avuto una nottataccia!

Attribuire continuamente la giornata o le cose che non ti riescono al meglio alla nottataccia appena trascorsa, non farà che aumentare la negatività e lo stress di non sentirsi vigili e attivi. Lascia che le ore e gli impegni scorrano come fosse tutto normale, anzi indossa il tuo abito preferito e degli orecchini sfiziosi, ti aiuteranno a sentirti meglio con te stesso e ad avere più fiducia. L’arte del pensiero positivo è indispensabile in ogni circostanza in cui si vorrà essere vincenti, inclusa quella in cui si debba portare a termine una giornata post-nottataccia ed uscirne indenne!

Non uscire di casa senza aver bevuto molta acqua 

Bere molta acqua prima di uscire di casa e durante tutta la giornata ti aiuterà a sentirti meno stanco e spossato. La disidratazione infatti causa spesso perdita di concentrazione, impedendoti di affrontare al meglio tutti gli impegni.

Leggi anche  7 errori che le donne non dovrebbero commettere per la propria salute

Non saltare la colazione 

Loading...

La colazione è il pasto che invia al nostro cervello il messaggio:“è ora di svegliarsi!“. Quindi è importantissima per affrontare nel migliore dei modi la giornata, soprattutto se la notte non è stata delle migliori! Optare per una colazione sana come frutta, cereali e frutta secca, evitando cibi grassi ti farà partire con la carica giusta e avvertirà il cervello di svegliarsi e rendersi attivo. I cibi spazzatura, ricchi di troppi zuccheri o carboidrati, oltre ad essere un dispendio maggiore di energia per venire assimilati, ti faranno sentire ancora più stanco e bisognoso di un pisolino! 

Non cedere alle tentazioni di caffeina e teina 

Anche se la tentazione è forte, cerca di non cedere a dosi troppo elevate di caffè o tè. Puoi assumere la tua tazza giornaliera ma non andare oltre e assicurati di non esagerare con zucchero e panna. Una tazza di caffè può essere utile per svegliare il cervello e rendersi attivi, infatti la caffeina contenuta può migliorare la concentrazione e ridurre il sonno, ma non bisogna abusarne soprattutto dopo le ore 14.

Non stare inchiodato alla scrivania per tutto il giorno

Nonostante gli impegni quotidiani lo richiedano, cerca di non stare incollato alla scrivania per tutto il giorno. Magari opta per una passeggiata prima del lavoro o durante la pausa. La luce del Sole infatti invia al cervello dei segnali di ”risveglio“. Al contrario le luci artificiali possono far perdere il senso del tempo e farti sentire ancora più stanco e assonnato. Una buona dose di vitamina D fa sempre bene e potrà darti tutta la carica necessaria!

Cerca di non cadere nella tentazione di fare un pisolino

Anche se a volte la tentazione di fare un pisolino è molto forte, cerca di non cedervi se non strettamente necessario. Dormire quando si è molto stanchi e doversi svegliare prima di aver raggiunto le ore necessarie, potrebbe farti sentire ancora più fiacco e affaticato al risveglio oltre a farti perdere nuovamente il sonno per la notte a venire. Se proprio il tuo fisico lo richiede, imponiti di non superare l’ora di sonnellino, anche se questo è molto complicato. Cerca dunque sempre di restare sveglio fino all’ora della nanna!

Loading...
loading...
Advertisement
Top