Menù

Sospetti un’intolleranza alimentare? Controlla i sintomi!

Condivisioni
Leggi con attenzione

Stanchezza, problemi cutanei, senso di pesantezza dopo i pasti, diarrea o stitichezza, sono solo alcuni dei sintomi che possono celare una intolleranza alimentare. A differenza delle allergie alimentari, che danno episodi acuti inequivocabili e a volte pericolosi, le intolleranze sono molto più subdole. Agiscono sull’organismo lentamente che, per la costante e frequente esposizione a determinati alimenti, mette in atto una reazione di malessere graduale e progressiva.

Le cause dell’aumento delle intolleranze alimentari nella popolazione sono da ricercare sostanzialmente nell’industria alimentare che propone cibi contenenti sostanze sempre uguali, come latte, frutta a guscio, glutine ecc.. Così facendo l’organismo viene a contatto con le stesse sostanze tutti i giorni, pur variando gli alimenti scelti. Con il passare del tempo si innesca quindi una sorta di saturazione che porta alle intolleranze.

Come si riconoscono le intolleranze?

I test da fare in farmacia o negli ambulatori medici sono abbastanza attendibili, soprattutto quelli fatti sul sangue alla ricerca di intolleranza al lattosio o al glutine. Tuttavia possiamo già accorgerci che qualcosa non va da alcuni segnali che il corpo ci manda. Vediamoli.

LATTOSIO

Stanchezza – difficoltà a prendere sonno – dermatite – diarrea o stitichezza – pancia gonfia – catarro costante -pallore

Questi sono alcuni dei possibili sintomi dell‘intolleranza al lattosio che dovrebbe essere confermata sottoponendosi al Breath Test. In caso di esito positivo basta eliminare per qualche tempo dalla dieta latte e latticini. Poiché però queste sostanze sono presenti anche in minima parte negli alimenti confezionati occorre tenere sempre d’occhio le etichette.

GLUTINE

Loading...

Diarrea ricorrente – intestino irritabile – gonfiore – cefalea – dermatite seborroica

Anche in questo caso è bene accertare l’intolleranza con gli appositi esami del sangue e, nel caso risultassero positivi, è necessario cambiare la propria alimentazione inserendo solo alimenti “gluten free”, oggi molto facili da reperire in qualunque supermercato.

Leggi anche  Hai Difficoltà ad Alzarti La Mattina? Non è Pigrizia, Ma Sinonimo D'Intelligenza!

ALIMENTI FERMENTATI

Scarso senso di lucidità – difese immunitarie basse

Se si hanno spesso questi sintomi potrebbe esserci alla base una intolleranza ai cibi fermentati ed ai lieviti in genere. Vanno eliminati quindi tutti i cibi che fermentano come gli alcolici, soprattutto la birra, ma anche il dado da cucina, la pizza, lo yogurt e molti formaggi.

Dalle intolleranze però si può guarire! Con un apposito programma stabilito dal medico si eliminano dapprima completamente i cibi incriminati, per poi reintrodurli gradualmente nell’alimentazione solo per alcuni giorni a settimana. In questo modo il corpo eviterà una nuova sovraesposizione alla sostanza mal tollerata.

Loading...
loading...
Advertisement
Top