Gli attacchi di panico, come ben sa chi ne ha mai sofferto, sono una condizione estremamente disagevole e finché non passa si sta molto male. Quello che succede è che, all’improvviso, ti senti male pur non avendo alcun problema fisico. Il respiro accelera insieme ai battiti cardiaci, senti un tremito diffuso in tutto il corpo e sei convinto di essere sul punto di morire.

Piano piano passa, ma il momento è davvero terribile, e sopratutto un attacco di panico ti può colpire in qualsiasi momento, anche il meno opportuno. Perchè accade? Può succedere per diversi motivi: la causa numero uno è lo stress accumulato, che ad un certo punto porta ad un crollo psico-fisico che nel momento appare ingiustificato, ma ha cause profonde.

Per controllare questi stati d’ansia sono stati messi a punto molti farmaci che sono anche efficaci, ma che possono avere sgradevoli effetti collaterali e che comunque sarebbe sempre opportuno cercare di evitare. Quindi non si può fare altro che subire passivamente?

Certo che no. Noi oggi ti suggeriamo tre metodi che puoi adottare per far in modo che il momento di malessere passi più rapidamente facendo in modo che tu riacquisti il dominio di te nel minor tempo possibile.

SPRUZZA ACQUA FREDDA SUL VOLTO

Fonte: huffpost.com share

Ti potrebbe sembrare una sciocchezza ma è un rimedio utilissimo. Quando senti che sta per arrivare un attacco di panico, chiudi gli occhi e spruzzali con acqua gelida, e fai lo stesso con il resto della tua faccia. L’acqua fredda agirà in modo rilassante sui tuoi nervi e riuscirà a calmarti molto rapidamente, permettendoti di riacquistare il dominio di te.

FAI RESPIRI PROFONDI

Fonte: verywell.com share

Controllare la respirazione è un mezzo potentissimo per controllare anche i tuoi stati d’animo. Se non riesci a regolare il respiro è molto difficile che la crisi di panico passi. Prendi lunghe boccate d’aria con il naso, gonfiando lo stomaco e poi il torace. Poggia le mani sul petto per seguire il suo movimento mentre inspiri ed espiri. Fallo molto lentamente. Vedrai che funzionerà in pochissimo tempo.

USA LO YOGA E LA TECNICA DEL “PRANAYAMA”

Fonte: stylecraze.com share

Il pranayama è una tecnica di respirazione yoga che funziona un po’ sui presupposti che dicevamo prima, ovvero aiuta a ritrovare la calma e il dominio del proprio corpo attraverso il respiro regolare. Per praticare pranayama devi però agire in questo modo. Metti il pollice sulla narice destra e l’anulare su quella sinistra. Chiusi con il dito pollice la narice destra ed inspira profondamente; solleva il pollice e chiudi la narice sinistra con l’anulare, espirando. Continua per tutte le volte che ritieni necessario. Alla fine la crisi di panico sarà passata.

Questi sono rimedi spiccioli che possono aiutarti a calmarti sul momento; per evitare però che le crisi di panico si ripetano prova a lavorare su te stesso e sul tuo equilibrio, elimina dalla tua vita le cose o le persone che ti fanno stare male. La pace interiore non è facile da raggiungere, ma è una meta a cui ognuno di noi deve tendere, perché chi sta bene con se stesso sta bene anche con il proprio corpo.