Il corpo umano è un meccanismo affascinante e complesso, i cui segreti ancora non sono stati svelati del tutto. Noi occidentali, per risolvere qualunque tipo di problema fisico, tendiamo ad affidarci ai medicinali, dei quali, è noto, è bene non fare però abuso.

La medicina orientale funziona invece su presupposti molto differenti; infatti si basa sulla convinzione che il corpo è costituto da una fitta relazione di reti energetiche che ci attraversano e che possono essere stimolate per farci stare meglio.

Questo è il principio sul quale agisce la digitopressione, una scienza medica che funziona stimolando alcuni punti del corpo per risolvere determinati problemi. Oggi parleremo in particolar modo di un punto, che è chiamato CV 6 o “mare di energia”. Questo punto si trova tre dita sotto l’ombelico, come puoi vedere in figura.

Fonte: www.top10homeremedies.com share

Cosa accade se premiamo questo punto? Per prima cosa, bisogna saperlo fare in modo adeguato, ovvero con delicatezza, esercitando una pressione graduale specie se abbiamo a che fare con un bambino, un anziano o una persona malata. Nelle donne in gravidanza non va usato il dito, ma il palmo della mano.

Questo punto stimola le funzioni intestinali, in particolar modo il movimento del colon. Quindi premerlo aiuta chi soffre di costipazione cronica, e chi è affetto dalla sindrome del colon irritabile. Perchè abbia effetto, il punto CV 6 va stimolato per due o tre volte al giorno.

Inoltre, questo esercizio serve anche a rafforzare il sistema immunitario, garantendo maggiori difese all’organismo grazie al fluire di energia. Da ultimo, ma non meno importante, il “mare di energia” ha un effetto positivo anche sul sesso.

Loading...

Attraverso la stimolazione di questo punto, infatti, si favorisce lo scorrere dell’energia verso gli organi genitali: funziona tanto per gli uomini che per le donne. Durante l’atto sessuale a volte si tende a contrarre i muscoli, e ciò può togliere piacere. Attraverso la stimolazione del punto CV 6 si vivrà con maggiore pienezza l’intimità con il partner.

La medicina cinese si basa su presupposti di antica saggezza: perché non provare? La digitopressione è una terapia che, a differenza di quelle farmacologiche, non presenta alcuna controindicazione.