Il mal di schiena è un disturbo estremamente diffuso, che si può generare da varie cause. 

Un lavoro particolarmente faticoso, l’avanzare dell’età, un movimento sbagliato, un’attività sportiva troppo intensa o un materasso troppo duro: sono questi alcuni dei motivi per cui  la nostra spina dorsale può iniziare a dolere.

A meno che la causa non sia una patologia specifica, il comune mal di schiena si cura con gli antidolorifici o con altri farmaci generici, ad esempio pomate o cerotti che promettono sollievo e lo offrono anche. Il problema, però, torna sempre a presentarsi con puntualità.

Se vuoi provare ad alleviare il dolore alla schiena senza dover far ricorso a farmaci, e in modo duraturo, ti suggeriamo una disciplina molto antica: la riflessologia plantare.

Fonte: cultura.biografieonline.it

Come alleviare il mal di schiena senza farmaci

Secondo la riflessologia plantare, ad ogni punto della pianta dei nostri piedi corrisponde una parte del corpo, un organo interno. Per riuscire a migliorare le patologie che affliggono un determinato organo, soprattutto per diminuirne i sintomi , è sufficiente massaggiare il punto corrispondente .

Questa, ovviamente, è un’estrema semplificazione. Se la riflessologia ti affascina, in commercio troverai tanti libri, o ti puoi documentare su internet.Puoi anche rivolgerti ad un esperto per avere un massaggio professionale .

Quello che noi ti vogliamo suggerire oggi è solo un modo rapido e semplice, assolutamente privo di controindicazioni, per alleviare il tuo mal di schiena. La tecnica che ti spiegheremo è anche molto piacevole, per cui perchè non provare?

I punti del piede che corrispondono alla spina dorsale

Secondo la riflessologia la zona della pianta del piede che corrisponde alla colonna vertebrale è quella che corre lungo la parte laterale interna , come puoi vedere nella foto che segue.

Tecnica di massaggio di riflessologia plantare per il mal di schiena

  • Siediti a gambe incrociate, poi afferra con entrambe le mani il piede destro e massaggia lentamente lungo la parete laterale interna, eseguendo anche leggere pressioni.
  • Fai movimenti molto pacati, prenditi almeno 15 minuti di tempo. Poi cambia piede.
  • Ripeti il massaggio, seguendo la stessa procedura anche al piede sinistro.

Se ripeti il massaggio per tre volte alla settimana, noterai presto che il tuo mal di schiena smetterà di tormentarti. 

Se il tuo problema è un po’ più serio, puoi anche pensare di rivolgerti ad un esperto che esegua il massaggio su di te.

Come dicevamo questa tecnica non presenta assolutamente nessuna controindicazione:prova e poi facci sapere come è andata!