Ti abbiamo già parlato tante volte di quante incredibili proprietà possieda il limone , non è così? Questo accade perché i l limone è un agrume davvero straordinario, che ha moltissime virtù utili alla bellezza, alla salute e alla linea.

Ma sul limone c’è sempre qualcosa di nuovo da dire, poichè la sua efficacia non risiede solo nel succo e nella polpa, ma anche nella buccia , come puoi scoprire leggendo questo articolo. In più oggi noi ti sveleremo un altro incredibile potere della scorza del limone .

Ti capita di soffrire di dolore cronico, magari legato ad un’infiammazione che non riesci a debellare? Purtroppo capita spesso, specie a livello articolare e con l’avanzare dell’età. Il medico ci prescrive degli antidolorifici che sono efficaci, ma non risolvono il problema  e alla lunga non fanno affatto bene allo stomaco.

Ti piacerebbe sapere che invece c’è un rimedio del tutto naturale che puoi adottare per mandare via il dolore e l’infiammazione? Ebbene sì, è proprio lui, il limone; anzi, la sua scorza esterna.

Fonte: www.thedailymeal.com share

Nella buccia del limone sono contenuti infatti tanti oli essenziali che riescono a far diminuire le infiammazioni , e di conseguenza mandano via il dolore che esse causano. Ecco come puoi sfruttare le virtù di questi oli.

PRIMO RIMEDIO: LIMONE E OLIO

Acquista l imoni rigorosamente da agricoltura biologica : è fondamentale, per la buona riuscita della cura, che la buccia non sia trattata con alcuna sostanza chimica. Pela il limone, taglia la buccia a pezzetti e mettila a macerare in olio di oliva dentro un barattolo di vetro chiuso ermeticamente.

Lascia riposare l’olio per due settimane, poi usalo per massaggiare la zona dolorante. Fai il massaggio la sera, poi benda la parte e vai a letto . Ripeti finchè la situazione non migliora.

Fonte: bonappetit.com share

SECONDO RIMEDIO: LA SCORZA DEL LIMONE

In alternativa puoi usare direttamente la buccia in purezza. Grattugia il limone e fermati quando compare il bianco . Usa la buccia grattugiata per strofinare la zona che ti fa male, poi benda la parte e lascia la parte bendata per almeno due ore.

Il rimedio suggerito non ha alcuna controindicazione: non essere scettico e prova! Riuscirai a stare meglio senza dover assumere farmaci.