Flexi Bar: La barra che ti aiuta a dimagrire, tonificare e a correggere la postura 

La Flexi Bar è una vera e propria bacchetta magica che ti aiuta a modellare, tonificare, dimagrire e a correggere la postura . Basta solamente questa barra per svolgere un allenamento completo, che rassoda e tonifica. Nata in Germania, la Flexi Bar, è un attrezzo davvero molto semplice. 

E’ una barra flessibile che veniva utilizzata nel mondo della riabilitazione e della fisioterapia, che ora è diventata la protagonista assoluta di corsi in palestra e training fai da te. E’ facilissima da usare, non è per niente ingombrante, rappresenta un’ottimo supporto per tutti i tipi di ginnastica dolce ed è estremamente versatile. 

Esistono diverse versioni di Flexi Bar adatte a età, forza e capacità atletiche differenti. La Flexi Bar presenta un’impugnatura cilindrica e morbida, proprio al centro e due pesi all’estremità. La sua caratteristica è che è in grado di flettersi, incurvarsi e oscillare con maggiore o minore ampiezza. Secondo gli esperti, è proprio questa la chiave della sua incredibile efficacia. 

Durante l’allenamento, i muscoli degli arti superiori lavorano in modo attivo, perché infondono un movimento oscillatorio alla barra. Diversi studi medici hanno rivelato che queste vibrazioni sono in grado di raggiungere anche le fasce muscolari più profonde, attivando una contrazione riflessa che le rinforza in modo efficace. 

A chi è rivolto l’uso della Flexi Bar

L’uso della flexi bar è rivolto a:

  1. A chi soffre di qualche particolare patologia alle articolazioni;
  2. A tutti coloro che vogliono stimolare in maniera profonda i muscoli del corpo;
  3. Alle persone che hanno problemi reumatici e l’artrite;
  4. Alle donne post gravidanza;
  5. Agli atleti che sono alla continua ricerca di nuovi stimoli;
  6. A chi vuole prevenire infortuni a spalle e schiena (soprattutto quelli che fanno esercizi con i pesi)

Vantaggi della Flexi Bar

La Flexi Bar, come detto in precedenza, è un attrezzo davvero versatile, difatti si presta sia per un lavoro riabilitativo, che per un uso più sportivo. E’ economica, di facile utilizzo e molto pratica. E’ appropriata sia per lezioni singole che di gruppo (utile come supporto nel Pilates, nello Yoga e nella ginnastica posturale), per di più, può essere usata sia nelle attività su terra che nelle attività in acqua.

La Flexi Bar, inoltre, agisce molto efficacemente sui muscoli più profondi, riduce e previene il mal di schiena, favorisce la circolazione sanguigna, attiva il metabolismo, tonifica tutto il corpo ed è utile a tenere sotto controllo il peso corporeo. 

Training completo con la Flexi Bar

Ecco alcuni esercizi che puoi eseguire con la Flexi Bar, che ti aiuteranno a tonificare tutte le zone del corpo, in particolar modo cosce, glutei e addome. 

  1. In piedi, in posizione squat, con il bacino spinto all’indietro, il peso sui talloni e la schiena dritta. Tieni la barra davanti a te e afferrala con il dorso delle mani rivolto verso il basso. Il movimento da imprimere alla barra è in direzione avanti– indietro.
  2. In piedi, con le gambe divaricate, punte dei piedi ruotate verso l’esterno, ginocchia piegate. Afferra la barra con la mano sinistra, estendendo il braccio verso l’alto, fletti leggermente il busto di lato e appoggia il gomito destro alla coscia destra. Il movimento da imprimere alla barra è in direzione alto–basso. Ripeti poi sull’altro lato.
  3. In piedi, con le gambe divaricate, punte dei piedi ruotate all’esterno, ginocchia piegate, stacca i talloni da terra. Tieni la barra davanti al corpo e afferrala con il dorso delle mani rivolto verso il basso. Il movimento da imprimere alla barra è avanti–indietro.
  4. Supina, con le gambe piegate, tieni i piedi appoggiati a terra. Solleva il bacino a ponte e poi estendi la gambe destra. Afferra la carra con le braccia tese e tienila davanti a te, aderente al corpo. Il movimento da imprimere alla barra è in direzione avanti–indietro, parallelo alle cosce. Ripeti poi sull’altro lato.
  5. Seduta a terra, con le gambe leggermente divaricate e i talloni in appoggio, afferra la barra con i dorsi delle mani rivolti verso l’alto. Inclina la schiena indietro tenendola eretta. Il movimento da imprimere alla barra è in direzione avanti–indietro, parallelo alle cosce.
  6. A quattro zampe, afferra la barra con la mano destra, estendendo il braccio di fianco alla testa. Il movimento da imprimere alla barra è in direzione avanti– indietro. Ripeti poi sull’altro lato.

Questo training completo dura 10 minuti e va ripetuto 3 volte a settimana. Ogni esercizio deve essere eseguito per circa 30-60 secondi. E’ molto importante afferrare la Flexi Bar mantenendo la presa morbida e i polsi in posizione neutra (cioè in allineamento con gli avambracci). La barra va fatta oscillare con un leggero movimento delle mani. Inizialmente si suggerisce di non tenere le braccia troppo tese, altrimenti le oscillazioni della barra, essendo molto più ampie, renderanno l’esercizio troppo faticoso.

Prima di praticare qualsiasi tipo di esercizio, ricordatevi di fare un po’ di riscaldamento muscolare (con cyclette, corsa o camminata veloce).