Il  nuoto  è uno degli  sport  più completi, prezioso alleato della nostra  salute  e del nostro  benessere

E' un'ottima attività sportiva da praticare, consigliata spesso anche dai pediatri per i loro piccoli pazienti. 

Ma lo  sport  non ha età, il  nuoto  in particolare, è un’attività completa e può essere svolta da persone di tutte le età, ogni individuo ne può trarre dei  benefici

Benefici del nuoto:  

  • Muovere il corpo in acqua, che è un elemento decisamente più denso dell’aria, favorisce il potenziamento dei  muscoli  e li allunga, contemporaneamente il nuoto serve a rinforzare le difese immunitarie, poiché nuotando si produce un numero maggiore di  linfociti T,  che combattono virus ed infezioni. 
  • Il nuoto è senz'altro uno sport utile se si hanno problemi alla schiena, inoltre aiuta a contrastare la formazione della cellulite, fa bene alla circolazione cardiaca, è un antistress naturale grazie al rilascio di  endorfine , che avviene quando si pratica questo sport.
  • Praticare il  nuoto  abitualmente può aiutare a tenere sotto controllo i livelli di diabete e colesterolo.
  • Nei bambini favorisce la costituzione di una struttura ossea sana e li aiuta molto nel caso in cui abbiano dei problemi alla colonna vertebrale, ad esempio la scoliosi.
  • Per agli anziani, il  nuoto , è uno sport confortevole poiché riduce moltissimo l’eventualità di subire dei traumi all'apparato locomotore, in acqua, infatti, il corpo diviene leggero e ogni attività sportiva svolta al suo interno riesce ad allenare tutti i muscoli del corpo.

benefici  del nuoto quindi sono molteplici e ogni stile serve a lavorare su una determinata parte del corpo.

Ad esempio, con lo  stile libero , le spalle praticano dei movimenti continui che aiutano a rinforzarle e si tonificano anche i glutei e gli addominali. Con lo stile  rana  si rinforzano torace ed interno cosce, lo  stile dorso,  invece, rafforza tutte le articolazioni della schiena e serve ad allungare i muscoli dei fianchi.

Eseguendo questi stili si migliora la postura ed ogni movimento articolare diventa più rapido.

Ma, la cosa più importante, quando si decide di iniziare a praticare il nuoto, è riuscire a  respirare bene,  bisogna adattare il respiro ad ogni movimento svolto dalle braccia e dalle gambe. La respirazione, infatti, è una delle prime cose che, un buon istruttore, insegna ai suoi allievi durante le prime lezioni di nuoto.