Menù

5 esercizi e allenamenti che ti aiutano a perdere peso facilmente

Shares
Read Carefully

Con la primavera alle porte, si avvicina il momento in cui si comincia a fare i conti con la linea. E per non farli troppo tardi, ovvero quando l’estate è tremendamente vicina, ci si può cominciare ad allenare al meglio già adesso, tonificando il corpo e preparandosi per quando la bella stagione arriverà davvero.
Tanto quanto è vero che le diete da sole non fanno miracoli, altrettanto è per gli allenamenti che, pur se giusti, devono essere accompagnati da una corretta alimentazione. Quindi, affiancando una dieta equilibrata, andiamo a scoprire quali sono i 5 esercizi più consigliati per tonificare al meglio il corpo.
5 allenamenti ed esercizi per tonificare e perdere peso rapidamente

Circuito

L’allenamento a circuito è un tipo particolare di training: si svolge su diversi singoli esercizi (dall’aerobico al sollevamento pesi passando per lo stretching) che ripetuti in rapida sequenza e con tempi di recupero ridotti, impegnano diversi gruppi muscolari mantenendo una elevata frequenza cardiaca. Spesso, nelle migliori palestre, ci sono orari con affiancamento del trainer per eseguire questi esercizi in accompagnamento a un professionista e con musica di sottofondo.


Salto con la corda

Per quanto possa sembrare essere lungi da uno sport, il salto della corda è una attività a elevato impegno cardiaco e aerobico, che coinvolge i movimenti di braccia, gambe e ovviamente cuore. Si richiede equilibrio, e anche impegno dell’addome e dei dorsali per mantenere la posizione corretta. Migliora di molto anche i riflessi – e si valuta che una sessione di un’ora a elevata frequenza sia in grado di bruciare circa 7-800 calorie!

Loading...

Ellittica

L’ellittica è un tipo di attrezzo non semplice da usare, i primi tempi, ma che è in grado di regalare grandi soddisfazioni. Richiede un impegno muscolare superiore rispetto a quello del tapis roulant, e ha il vantaggio di poter impegnare anche le braccia e di non costringere le articolazioni di caviglie e ginocchia all’assorbimento costante dell’impatto in fase di corsa (cosa che si rivela decisamente vantaggiosa a fronte di eventuali problematiche), poiché il movimento è controllato e può essere molto più regolare e morbido. Inoltre, a seconda di come si tiene il piede (sempre in posizione più avanzata possibile sul pedale, ma se in appoggio in punta o sino al tallone, senza mai sollevare quest’ultimo), si può variare il tipo di postura e di sforzo richiesto.


Nuoto

L’impegno che richiede il nuoto è fatto di pazienza, costanza e determinazione. Impegna tutti i gruppi muscolari, solleva la schiena dal peso della giornata, grazie all’effetto benefico dell’acqua, e consente movimenti regolabili in base alla condizione. L’uso di attrezzi come pinnette e manopole consente di variare lo sforzo. Considerato da sempre lo sport più completo, è sicuramente un allenamento molto valido, purché, come detto, sia eseguito con estrema costanza.


Interval training

Con un principio analogo all’allenamento a circuito, l’allenamento di tipo a intervallo alterna momenti di basso impegno cardiaco, a momenti con maggiore impegno e sforzo. Per esempio, qualche minuto di camminata a pochi minuti di corsa quasi al massimo possibile, per poi riabbassare il ritmo e rialzarlo nuovamente. Sia come allenamento di tipo cardio che tono, il principio rimane quello. Non è un tipo di training consigliabile a chi non ha già un’abitudine alla pratica sportiva, ma può essere l’ideale per dare uno “scatto” in un momento di apparente difficoltà a smuovere l’ago della bilancia.

Loading...
Advertisement
Top