Le endorfine sono una sostanza prodotta dal nostro cervello (l'ipofisi), il quale le rilascia durante o in seguito a particolari attività fisiche, dallo sport all'attività sessuale e, in particolar modo in questo caso, l'orgasmo. Anche terapie analgesiche, quali varie forme di massaggi e agopuntura o elettrostimolazione, possono portare alla stimolazione alla produzione di endorfina, per avere quella sensazione tipica di benessere, spesso abbinata anche a un effetto antidolorifico e analgesico. Le endorfine sono anche prodotte quando si mangia del cioccolato: avete presente quando si è un po' giù, e un paio di cubetti di cioccolato fondente "sollevano il morale"? C'è un motivo non solo culturale, ma anche scientifico.

Ma al di là dell'attività tra le lenzuola, il miglior modo per smaltire il cioccolato e avere comunque un ampio rilascio di endorfine, è quello dell'attività fisica: la soddisfazione dell'allenamento, e il desiderio di farlo costantemente, deriva proprio da questa sostanza che a modo suo crea una benefica dipendenza. Ecco perché chi prova un allenamento costante impara a farlo con regolarità, percependo un miglior benessere non solo fisico ma anche mentale e d'umore, con un miglioramento della capacità di smaltimento stress, riuscendo anche a controllare meglio lo stimolo dell'appetito. Ma quali sono gli sport che portano a una maggiore produzione di endorfine?

5 sport che aiutano a produrre endorfine e rendono più felici

Nuoto

Da sempre designato come "lo sport più completo", il nuoto ha moltissimi vantaggi: è praticabile piuttosto facilmente anche da chi soffre di asma (allergico) per via della pressoché inesistente quantità di polvere nella struttura della piscina, allena l'attività cardiaca, aiuta a sviluppare resistenza fisica. Con eventualmente i giusti supporti e assistenze, è molto utile anche in patologie di dolori articolari e mal di schiena, poiché la spinta dell'acqua attutisce molti movimenti (basta pensare anche alla differenza di impegno articolare che c'è tra l'aerobica "all'asciutto" e l'aquagym). Secondo uno studio effettuato dall'Istituto francese dello Sport e dell'Educazione, il tipico movimento cadenzato, la disciplina necessaria nei movimenti e nella regolarizzazione della respirazione aiutano a dare una sensazione di controllo generico, non solo fisico ma anche psicologico. Si possono così attenuare stati di stress e di tensione.