Quando avvertiamo un disturbo o ci viene riscontrata una patologia, la prima cosa che il nostro medico fa consiste nel trovarne le cause a livello fisico . Una malattia del corpo si ingenera da un bacillo, un germe, un batterio, o da altre cause che hanno a che vedere solo ad esclusivamente con la natura biologica del corpo umano. Oppure no?

Esiste anche un’altra branca della medicina che vede le cose un po’ diversamente: si chiama “psicosomatica” e sostiene che le malattie, spesso, hanno origini non solo fisiche ma anche psichiche. Una cosa non esclude l’altra: ovvero, una problematica interiore si può esprimere anche nella nostra fisiologia.

Fonte: satorimethod.com share

COSA DICE LA MEDICINA PSICOSOMATICA

Bisogna capirsi bene: una malattia psicosomatica non è una “malattia immaginaria” . Chi ne soffre non è un povero pazzo ipocondriaco che si è “fissato” e quindi si è convinto di avere un male che non ha.

Il male, purtroppo, è decisamente reale, solo che la sua causa primigenia sta in un atteggiamento mentale che, a lungo andare, ha finito per avere ripercussioni sul corpo, danneggiandolo.

Si capisce come curare una malattia di origine psicosomatica sia molto più complesso che curare un male prettamente fisico . Richiede infatti un’indagine approfondita sul passato di una persona, sui traumi che potrebbe aver subito, sul suo modo di affrontare la vita.

Tale indagine si rende però necessaria per estirpare il male alla radice. Infatti curare una malattia psicosomatica solo dal punto di vista delle sue manifestazioni esteriori non è sufficiente , perchè essa si ripresenterebbe periodicamente, non essendone stata debellata la vera radice.

Fonte: zumi.com share

IL MALE AL GINOCCHIO LETTO IN CHIAVE PSICOSOMATICA

Facciamo un esempio pratico di un disturbo molto diffuso, come ad esempio il dolore alle articolazioni e, in particolar modo, alle ginocchia . Questo dolore può avere cause prettamente legate alla scienza ortopedica, e quindi può essere curato con la fisioterapia, con antidolorifici o altri farmaci specifici.

Ma se i motivi del dolore al ginocchio si legassero ad una postura errata? La chiave di lettura potrebbe allora essere la medicina psicosomatica, perchè il modo in cui atteggiamo il nostro corpo indica anche il modo in cui pensiamo .

Fonte: fitnessjournal.co.nz

AVERE IL GINOCCHIO BLOCCATO: COSA SIGNIFICA

Se una persona ha problemi articolari, al punto da non riuscire a piegare il ginocchio, questo potrebbe rintracciarsi in un suo atteggiamento di rifiuto di fronte alla necessità di piegarsi ai casi della vita

Il malato probabilmente è una persona intransigente che non accetta compromessi , non si vuole inchinare davanti a nessuno, in senso fisico e morale. Se a fare male è il ginocchio sinistro, la sudditanza che viene rifiutata è di merito; se è il ginocchio destro, riguarda i rapporti amorosi.

AVERE PROBLEMI A PIEGARE IL GINOCCHIO: COSA SIGNIFICA

Se ad essere compromessa, invece, è la capacità flessoria del ginocchio, ciò può indicare invece una persona eccessivamente umile, troppo disposta a “genuflettersi” davanti ai desideri altrui . In entrambe i casi, appare evidente la necessità di uno stop, di rivedere il proprio stile di vita, di riconsiderare le proprie posizioni.

Può capitare infine che la persona che ha il problema lo ignori volutamente e non si voglia curare : questo indica più che mai un atteggiamento mentale di rifiuto davanti ad una situazione che, poco alla volta, diventa un malessere fisico.

Se hai male al ginocchio, prima ancora di andare dal medico chiediti se l’origine non potrebbe essere in un atteggiamento mentale che ti appartiene. Non farà passare il dolore, ma ti aiuterà a correggere il tiro, e a migliorare il tuo stato di salute.