benefici della cromoterapia

Cromoterapia: benefici su corpo e mente

La cromoterapia può essere classificata tra le cure alternative e si basa sulla convinzione che il colore possa apportare beneficio nel trattamento di patologie quali strass, ansia, mal di testa e addirittura pressione alta.

Questo è spiegato dal fatto, secondo il parere dei fautori di tale disciplina, che la terapia del colore possa sanare quegli squilibri di energia che sono causa del disturbo. Una seduta di cromoterapia prevede infatti che vengano posizionati dei colori in corrispondenza dei 7 punti chakra, ovvero i punti che regolerebbero il benessere fisico e spirituale di ognuno di noi.

In realtà non vi sono abbastanza risultati scientifici che possano avvalorare con certezza queste tesi, ma è innegabile che i colori abbiano una rilevata influenza sullo stato d’animo di ognuno e di conseguenza agiscano sulla reattività di fronte alla difficoltà o i disturbi.

I sostenitori della cromoterapia ritengono che ogni colore agisca in modo favorevole su un determinato disturbo, cioè ogni patologia può essere coadiuvata nella cura da un colore ben preciso, vediamoli.

Cromoterapia: i benefici per ogni colore

IL BLU

Il colore blu nella cromoterapia ha un’azione rilassante e calmante. Viene impiegato per ottenere benefici nella cura di ipertensione, mal di testa o ansia. Notevoli risultati si hanno anche per controllare forti emozioni come la rabbia o l’aggressività.

IL VERDE

Come il blu, anche il verde nella cromoterapia ha un effetto calmante, ma agisce maggiormente sul sistema nervoso. Per questa ragione viene impiegato per combattere insonnia, nervosismo e stress. Il verde ha effetti benefici anche sul sistema gastrico ottenendo discreti risultati nel trattamento di depressione e dei distrubi alimentari

Loading...

IL GIALLO

Essendo un colore solare, il giallo nella cromoterapia si usa per stimolare quegli aspetti spirituali che aiutano ad aumentare l’autostima accrescendo la sicurezza in sé stessi, stimolando la curiosità e la voglia di fare, allontanando, di contro, stati di depressione.

IL VIOLA

Il viola è utilizzato in tutte le sue sfumature ed ha apprezzabili risultati in quella che gli esperti del settore definiscono pulizia e risveglio spirituale. Il suo impiego nella terapia del colore trova ottimi risultati per il rilassamento muscolare e del sistema nervoso. Il viola è usato inoltre alleviare mal di testa, artriti e migliorare il sistema immunitario.

IL ROSSO

Il rosso è il colore che rappresenta maggiormente la vitalità e l’energia fisica. Utilizzato su persone passive e cronicamente stanche, contribuisce a stimolare la frequenza cardiaca e l’eccitazione, mettendo in tensione i muscoli. Utilizzato anche per aumentare l’aggressività fisica in caso di prestazioni sportive.

Come detto in precedenza non ci sono abbastanza risultati scientifici che possano avvalorare, con certezza, la tesi secondo cui i colori abbiano un effetto terapeutico. Tuttavia è innegabile che in qualche modo ne siamo influenzati. Basti pensare che spesso scegliamo il colore degli abiti in base al nostro stato d’animo.

Torna su