Fiori di Bach: il benessere del corpo che parte dall’anima

Conoscete i Fiori di Bach? Questa branca dell’omeopatia parte da un principio molto semplice ma allo stesso tempo moto efficace: il benessere del corpo passa necessariamente dal benessere dell’anima. A quanti di noi è capitato di attraversare dei momenti di stress emotivo? Se ci fate caso, spesso in concomitanza con questi malesseri della sfera emozionale si presentano immancabilmente problemi e disturbi di natura fisica. Questo avviene perché corpo e anima sono in un certo senso legati.

Le emozioni e gli stati d’animo fanno parte della vita di ognuno e fino a quando si riesce ad avere il totale controllo di questa sfera della propria vita tutto resta in armonia, garantendo all’individuo la capacità di affrontare le situazioni difficili a cui può andare incontro nel corso della propria vita. Quando però questo delicato equilibrio si rompe, qualcosa non va e per riguadagnare la forza perduta occorre un rimedio. Chi è abituato a seguire la strada omeopatica per trovare la soluzione ai propri problemi sa che la natura offre un rimedio per tutto e l’anima non fa eccezione. Le teorie dei fiori di Bach sono state messe a punto proprio per dare una soluzione naturale ai malesseri dell’anima che condizionano anche il fisico.  Tutti possono seguire queste indicazioni e ritrovare l’armonia, fonte del proprio benessere.

Vediamo ora nello specifico cosa sono i fiori di Bach. Si tratta di 37 rimedi ottenuti da fiori di diverse piante e 1 rimedio ottenuto con l’acqua di particolari sorgenti. In totale quindi i rimedi dei fiori di Bach sono 38 e vanno a ripristinare l’equilibrio di diversi stati d’animo. Il principio che questi fiori sfruttano non è quello di negare le emozioni negative e contrastanti, ma consiste nel trasformare tali emozioni in energia positiva. Facciamo l’esempio della rabbia, una delle più forti e dirompenti emozioni che si possono provare. I fiori di Bach non lavorano per annullare la rabbia ma trasformano la sua forza negativa in energia utile e proficua.

Naturalmente i fiori di Bach non si sostituiscono alla medicina, tradizionale o omeopatica, che è assolutamente indispensabile in caso di patologie, ma fungono da supporto agevolando uno stato d’animo ottimale che può aiutare non poco il paziente a sconfiggere il male. Un’altro aspetto importante che riguarda l’utilizzo dei fiori di Bach è la totale assenza di effetti collaterali e di controindicazioni. Non esistono nemmeno interazioni con nessuno dei farmaci o delle cure della medicina tradizionale, sicché è sempre possibile affiancare una terapia a base di fiori di Bach a quella della medicina tradizionale. 

Loading...

Ecco alcuni esempi di come i fiori di Bach aiutino a cambiare le emozioni negative:

  • Forte stato di paura, panico – fiore indicato: Rock Rose
  • Senso di profonda tristezza – fiore indicato: Mustard
  • Stato d’animo mutevole, difficoltà a prendere decisioni – fiore indicato: Scleranthus
  • Eccesso di ambizione, prevaricazione sugli altri – fiore indicato: Vitis Vinifera
  • Apatia, indifferenza – fiore indicato: Rosa canina
  • Eccessivo pessimismo, rassegnazione – fiore indicato: Gorse

Questi sono solo alcuni dei sentimenti negativi che i fiori di Bach curano per ripristinare il benessere dell’anima. Naturalmente per affrontare una situazione specifica è necessario rivolgersi ad un esperto di cure omeopatiche con i fiori di Bach perché alcuni stati d’animo sono talmente complessi da richiedere un mix di rimedi altamente personalizzato.

Torna su