Le 10 Virtù Fitoterapiche del Luppolo

Con un editto emanato nel 1516 Guglielmo IV di Baviera sancì in modo definitivo come doveva essere realizzata la “vera” birra: gli unici ingredienti dovevano essere acqua, orzo e luppolo. In questo modo diede una ricetta universale per una bevanda che esisteva già da alcuni secoli e a cui l’aggiunta del luppolo aveva apportato un notevole cambiamento.

Fonte: nutritionfacts.org

All’inizio infatti il luppolo, che è una pianta erbacea dalle caratteristiche infiorescenze a forma di cuore, non era usata nella birrificazione; poi si scoprì che aggiungendolo la bevanda si manteneva più a lungo e poteva essere trasportata. Da allora è diventato un ingrediente di primaria importanza, che conferisce anche un gusto del tutto peculiare alla birra.

Quello che forse non sai, però, è che il luppolo non è solo un ingrediente della birra, ma è anche un rimedio fitoterapico conosciuto fin dall’antichità. Ti piacerebbe conoscerne gli effetti benefici e in che modo può essere di aiuto alla tua salute? Continua a leggere: ti elencheremo le 10 virtù fitoterapiche del luppolo (Humulus lupulus).

MIGLIORA IL SONNO

Fonte: huffpost.com

Il luppolo, così come è stato dimostrato con numerosi studi scientifici, al pari della valeriana aiuta a dormire meglio e più profondamente. Può essere anche un ottimo coadiuvante nel combattere l’insonnia.

PROTEGGE DALLE DEGENERAZIONI CEREBRALI

Nel luppolo si trova un olio essenziale chiamato xantumolo che, in base a quanto scoperto da una ricerca condotta in Cina, riesce a difendere le cellule cerebrali dallo stress ossidativo. Il luppolo può dunque prevenire patologie come il Parkinson e l’Alzheimer, permettendo al cervello di rimanere attivo più a lungo.

FA PERDERE PESO

Nel 2012 è stato dimostrato, conducendo alcuni esperimenti di laboratorio, che lo xantumolo ha anche un altro effetto, che è quello di aiutare a diminuire l’assorbimento dei grassi; inoltre sembra che il luppolo sia un ottimo coadiuvante per combattere la sindrome metabolica.


RENDE PIU’ BELLI I CAPELLI

Fonte: express.co.uk

Questo è un vecchio rimedio naturale che le nostre nonne conoscevano bene, infatti si lavavano i capelli con la birra. Non solo la birra dona dei riflessi chiari, ma il luppolo in essa contenuto rafforza il cuoio capelluto contrastando l’insorgenza della forfora e mantenendo i capelli più sani e luminosi.

Loading...

COMBATTE LE ALLERGIE

Sembra che il luppolo abbia proprietà antistaminiche, ma purtroppo questo effetto non è ancora stato riconosciuto dalla comunità scientifica.

PREVIENE IL CANCRO

In questo caso invece l’efficacia del luppolo nel prevenire e contrastare i tumori è stata provata dai ricercatori dell’Università dell’Oregon. Ancora una volta il merito è dello xantumolo, che serve a impedire la proliferazione di alcuni tumori, specie quello alle ovaie, al colon e alla mammella.

LENISCE I SINTOMI DELLA MENOPAUSA

Fonte: www.goredforwomen.org

Nel luppolo ci sono dei fitoestrogeni che aiutano le donne in menopausa a combattere i sintomi più comuni, in particolar modo la secchezza vaginale. Usare pomate a base di luppolo per risolvere questo problema offre ottimi risultati.

RILASSA I MUSCOLI

Quando si soffre di spasmi muscolari, di crampi o di dolori alle giunture il miglior rimedio naturale che si può adottare è il luppolo insieme alla valeriana: il mix di queste due erbe medicamentose è davvero miracoloso.

DIMINUISCE LO STRESS

Fonte: bubblear.com

Sembra che il luppolo agisca direttamente sul sistema nervoso e in particolar modo sui neurotrasmettitori detti “GABA”, contribuendo a calmare gli stato ansiosi. Tutti sanno quanto un buon bicchiere di birra possa aiutare a rilassarsi e distendersi: non è solo per via dell’alcol ma anche del luppolo.

MANTIENE IL CUORE IN BUONA SALUTE

L’ultimo effetto benefico dello xantumolo contenuto nel luppolo agisce sul cuore, che viene protetto e mantenuto in buona salute, prevenendo anche le malattie cardiovascolari.

Il luppolo lo trovi in erboristeria sotto forma di estratto, tavolette, polvere: ci puoi anche preparare un’ottima tisana. Il suo utilizzo è sconsigliato solo a bambini, donne in dolce attesa e che stanno allattando.

Torna su