Menù

Qi gong: la medicina dei cento giorni

Shares
Read Carefully

La medicina cinese fa parte, nel mondo occidentale, dello sconfinato campo delle medicine alternative. Alcuni metodi sono ormai legalmente riconosciuti anche nei nostri paesi, come l’agopuntura per esempio. Chi di noi, pur di trovare sollievo da qualche dolore articolare, non ha provato a farsi inserire questi piccoli aghi sottopelle?

Già, perchè proprio il nostro modo di vivere, sempre frenetico e che ci costringe a posture innaturali per il corpo, ci porta poi a sviluppare una serie di problematiche al corpo fastidiose e di difficile guarigione. Dopo una giornata passata davanti al pc, penso proprio sia normale sentire quella parte della spalla vicino al collo, intorpidita ed indolenzita.

È vero che in molti suggeriscono di mantenere posture corrette durante il lavoro, ma molto spesso le emozioni ci mettono del loro. Ecco così che ci ritroviamo contratti senza rendercene conto, con le mascelle serrate e i denti stretti, oppure scivolati sotto le scrivanie per la noia mortale che ci coglie dopo la pausa pranzo! Quando però i dolori diventano cronici e davvero poco sopportabili, si cerca il rimedio più veloce…una pastiglietta e magicamente via tutto! Col rischio però che senza pillole il dolore non vada più via. Che fare quindi?

Ecco che ci corre in aiuto la medicina cinese, composta non solo dall’agopuntura, ma anche da esercizi fisici che aiutano a guarire i malanni del corpo.

Loading...

Il Qi gong appunto, viene chiamata la medicina dei 100 giorni, perché se praticato per questo periodo garantisce la scomparsa della malattia e la prevenzione di essa. È una pratica profondamente radicata nella cultura orientale, dove per gli antichi la vita era concepita a misura di uomo e non di macchina e dove, per stare bene, ci si doveva dedicare del tempo.

Leggi anche  Le Donne Vivono Più A Lungo Quando Sono Circondate Dalla Natura, Lo Dice La Scienza

Il Qi gong è quindi una pratica che richiede di ritagliarci un pezzetto della giornata tutto per noi. Attraverso esercizi come “gli otto pezzi di broccato” si vanno a stimolare e a riallineare le energie interiori affinché il problema che ci affligge scompaia.

Questo metodo richiede alle persone di rimanere in contatto con se stesse, prendere in considerazione i propri disturbi e non cercare di farli scomparire velocemente. Ecco così che il Qi gong non è più solo una pratica fisica, ma diventa lo spunto per conoscere meglio il nostro corpo e i messaggi che esso ci manda: una pratica antica ed armoniosa che ci dona il piacere e la soddisfazione di essere la principale cura delle nostre malattie!

Loading...
loading...
Advertisement
Top