Quando acquistiamo un ananas di solito lo sbucciamo per bene prima di servirlo in tavola. Se infatti ci sono frutti che i nutrizionisti consigliano di mangiare con tutta la buccia (qualora vengano da coltura biologica e siano privi di pesticidi) l’ananas non ci sembra di certo uno di questi.

La sua buccia infatti è dura e coriacea! Ciononostante, non dovresti ugualmente buttarla via, perché essa contiene moltissime proprietà che ne fanno un vero toccasana per l’organismo, specie per l’intestino.

Difatti, la scorza esterna dell’ananas:

  • aiuta a sconfiggere i parassiti intestinali
  • grazie alla presenza della bromelina coadiuva i processi digestivi
  • aiuta a combattere la stitichezza
  • ha e ffetti anti infiammatori
  • protegge la flora batterica intestinale
  • stimola la circolazione
  • purifica il sangue

Ma potrai chiederti: e come faccio a mangiare una scorza così coriacea?  

Il modo migliore sta nel farla bollire, realizzando un infuso che oltre ad essere salutare è anche buono!

Fonte: liquor.com share

Prendi un litro di acqua e portalo a bollore. A questo punto metti al suo interno dei pezzi di buccia di ananas e anche qualche tocchetto di polpa . Lascia bollire per circa dieci minuti poi spegni il fuoco e lascia riposare finché non arriva a temperatura ambiente. A questo punto filtra il liquido e l’infuso è pronto da bere . Se vuoi dolcificarlo, usa un cucchiaino di miele.

La cosa più importante è che tu acquisti un ananas proveniente da coltivazione biologica , sul quale non siano stati usati pesticidi. Altrimenti i suoi effetti benefici verrebbero del tutto nullificati!