Il basilico , il cui nome scientifico è ’Ocimum basilicum’, letteralmente ’aroma degno di un re’, è una pianta aromatica conosciuta fin da tempi remoti per le sue proprietà terapeutiche .

Sacra alla Grande Madre, antica dea mediterranea e signora di tutte le creature viventi, la pianta di basilico vanta più di 160 varietà in tutto il mondo, che si differenziano tra loro per la profumazione, la grandezza e la forma delle foglie.

Quella presente per la maggiore sul nostro balcone coltivata in vaso e nella nostra cucina è il Crispum a foglia larga, ma ricordiamo anche  il Minimum , di origine greca, dalle foglie più piccole.

Ed è proprio all’ interno delle foglie che si concentrano tutte le sostanze benefiche del basilico che ci permettono di attribuirgli le sue eccellenti virtù curative , oltre che aromatiche.

Vi sono infatti contenuti sali minerali come il calcio, il fosforo, il ferro, manganese, potassio, rame, sodio e zinco, preziose vitamine e composti aromatici come l’ eugenolo dalle proprietà antisettiche e analgesiche , che ritroviamo anche nella cannella e nei chiodi di garofano.

Perchè consumare il basilico fa bene?

I benefici che le foglie di basilico apportano alla salute sono diversi e si esplicano attraverso le proprietà calmanti , antidolorifichee antispasmotiche che possiedono.

Rimedio contro l’insonnia

Non riuscire a dormire bene o avere difficoltà ad addormentarsi influenza molto la qualità della vita. Al mattino abbiamo difficoltà a concentrarci, siamo maggiormente irritabili e durante il giorno accusiamo una certa stanchezza che ci impedisce di svolgere le normali attività con efficienza.

Le foglie di basilico è ormai certo, attenuano l’insonnia  e grazie agli effetti calmanti, riducono l’ansia e lo stress.

Per sfruttarne i benefici prepara un infuso di basilico , mettendo un cucchiaio di foglie fresche in un litro di acqua bollente. Lascia riposare qualche minuto e dopo averlo filtrato bevine 2 tazze al giorno.

Un’arma contro lo stress e gli stati ansiosi

I sali minerali e le vitamine, tra cui la A, la C, la B e la E, sono utili per ridurre i processi ossidativi da stress e inoltre il triptofano contenuto nel basilico , stimola la secrezione della serotonina, conosciuto come l’ormone della felicità e contrasta gli effetti del cortisolo, l’ormone dello stress.

Per stemperare gli stati d’ansia e la tensione da stress, non far mai mancare il basilico nella tua alimentazione. Aggiungi le suefoglie alle salse, alle insalate, ma anche agli estratti e frullati di frutta e verdura.

Contro i disturbi digestivi

Le proprietà antispasmotiche del basilico , lo rendono particolarmente indicato per attenuare i disturbi digestivi , le contrazioni dolorose intestinali e le coliche grazie anche alla sua azione carminativa in grado di pevenire.

Proprietà antiossidanti

La presenza di betecarotene , luteina, vitamina A in alte concentrazioni, svolgono un’ azione antiossidante favorendo la protezione delle cellule contro i radicali liberi in particolare nei confronti di quelli reattivi all’ossigeno ( ROS) che hanno un ruolo fondamentale nel processo dell’invecchimento e nello sviluppo di alcune patologie.

Contrasta gli stati infiammatori

Sostanze aromatiche come l’ eugenolo , il citrale, il linalolo, conferiscono alle foglie di basilico proprietà antinfiammtorie .

In particolare l’ eugenolo agisce inibendo l’azione di un enzima associato alle infiammazioni croniche dell’intestino, dell’artrosi e dell’artrite reumatoide. 

Inoltre le sue proprietà battericide lo rendono un valido rimedio contro gli stati infiammatori sostenuti da batteri come lo Stafilococco aureo, lo Pseudomonas, e gli enterococchi.

Azione antidolorifica

Per lenire gli stati dolorosi associati ai processi infiammatori, prepara una tisana facendo bollire per 5 minuti,  3 grammi di foglie e cime di basilico fiorite in 100 ml di acqua. Lascia raffreddare e filtra prima di consumarla.

Se hai trovato utili questi consigli condividili con i tuoi amici