Non appena cominciano le giornate fredde , quando il sole scende prima e il bel caldo estivo comincia ad essere un lontano ricordo, subito veniamo aggrediti dai primi malanni stagionali: tosse, raffreddore e doloretti di varia natura.

Niente di grave, certo: ma perché rassegnarsi se esiste invece un modo per prevenire questi disturbi? Il modo migliore per proteggersi dai malanni di stagione è rafforzare il sistema immunitario , cosa che si può fare assumendo il giusto quantitativo di vitamine

Come si assumono le vitamine? Attraverso l’ alimentazione , ovviamente: ma a volte questo non basta e allora è necessario ricorrere agli integratori alimentari. Ma se ti dicessimo invece che ci sono10 cibi che ti possono aiutare a fare scorta di ciò di cui il tuo organismo ha bisogno, senza ricorrere ad integratori o altri prodotti parafarmaceutici?

L’elenco dei 10 “cibi della salute” ci viene stilato dai nutrizionisti americani, che ci danno ottimi consigli per prepararci al  meglio contro i rigori invernali: ecco quali sono i superalimenti che da oggi in poi non devono mancare sulla tua tavola , tanto più che molti di loro li trovi sui banchi del mercato proprio in questo momento.

IL MELOGRANO

Fonte: www.lifestylemunch.com share

I melograni, frutti saporiti dai chicchi rossi come il sole estivo, garantiscono una buona riserva di vitamina C , preziosa per il sistema immunitario, ma anche di antiossidanti e potassio .

LE PERE

Fonte. alkalinevalleyfoods.com share

Le pere contengono un elevato quantitativo soprattutto di potassio ; inoltre possiedono molte fibre e anche vitamina C .

LE MELE

Fonte: www.sobeys.co share

“Una mela al giorno toglie il medico di torno” : verissimo! Anche le mele sono un concentrato di vitamine, fibre e potassio che contribuiscono ad irrobustire il nostro organismo.

LE ZUCCHE

Fonte: ucrtoday.ucr.edu

Uno dei frutti stagionali per eccellenza è la zucca, e in questo caso si intende ogni tipologia di zucca , dalla classica Cucurbita maxima , quella usata per intagliare i mostruosi volti di Halloween, alle zucchine. La polpa di una zucca contiene il 200% del nostro fabbisogno giornaliero di vitamina A.

I CAVOLI, I CAVOLETTI E I BROCCOLI

Fonte: www.lauraferrero.it share

Tutti vegetali che appartengono alla categoria delle Cruciferae , vale a dire, appunto, broccoli e cavoli, dovrebbero sempre essere inclusi nella nostra alimentazione, non solo in autunno. Oltre ad avere elevati quantitativi di vitamina C e sali minerali hanno anche virtù anticancerose.

LE RAPE

Fonte: superfoodsrx.com share

La rapa è un alimento povero che è quasi scomparso dalla nostra alimentazione ma che è opportuno recuperare. La rapa ha proprietà diuretiche e depurative ed è utilissima per contrastare gli stati influenzali; inoltre contiene vitamina K che è un antiinfiammatorio naturale.

I MIRTILLI

Fonte: mnn.com share

I mirtilli, ovviamente quelli freschi e non quelli disidratati, che sono pieni di zuccheri, contengono antiossidanti molto utili per rafforzare il sistema immunitario.

LA PASTINACA

Fonte: realfoodliz.com share

La Pastinaca sativa è un tubero che usiamo molto poco in Italia e invece molto diffuso nei Paesi anglosassoni. Sembra una carota un po’ sbiadita. Contiene fibre, vitamina C, potassio e magnesio : un vero pieno di salute!

LE CAROTE

Fonte: thealternativedaily.com share

Anche le carote, che sappiamo essere ricche di vitamina C e beta-carotene , sono un cibo autunnale da non trascurare; sono inoltre molto versatili in cucina e si possono preparare in tanti modi diversi e gustosi.

IL FINOCCHIO

Fonte: simplyrecipes.com share

Il finocchio contiene carotenoidi, luteina e beta-carotene , che proteggono la vista, e anche vitamine C e K  a tanti sali minerali, soprattutto magnesio, rame e potassio . Può quindi aiutare il tuo organismo ad affrontare i rigori invernali.

Un altro suggerimento che ci danno i nutrizionisti del  Worldwide Nutrition Education e Training di Herbalife riguarda il modo di cucinare questi alimenti: ad esempio, suggeriscono di trasformare le zucchine in lunghi spaghetti in modo da sostituirli completamente alla pasta.

Tutti gli alimenti che abbiamo elencato sono compatibili con una dieta vegetariana e con molte intolleranze alimentari: non esiste davvero alcun motivo per cui tu non dovresti subito correre a comprarli!