Spesso il nostro organismo ci manda dei segnali sul nostro stato di salute . Questi segnali, a volte, sono totalmente avvertibili, in quanto influiscono negativamente sulle nostre attività quotidiane. Altre volte invece, si tratta di piccolezze che sembrano del tutto irrilevanti.

È proprio questo il caso della vitamine : queste ultime sono particolarmente importanti per assicurare il corretto funzionamento del nostro corpo. Le carenze vitaminiche vengono espresse in segnali molto vaghi, generalmente questi lievi segnali vengono associati ad altre cause.

Grazie a questo articolo, puoi imparare a comprendere i segnali del corpo che indicano una carenza di vitamine.

Vitamina A

La Vitamina A è essenziale per le cellule epiteliali, per la crescita dello scheletro, dei denti, per la fertilità e per aumentare le difese immunitarie. Inoltre, combinata con la Vitamina C ed E è in grado di proteggere la pelle dall’esposizione solare e funge da antiossidante.

Segnali che indicano una carenza di Vitamina A : insonnia, stanchezza, mancanza di appetito, occhi irritati, acne, unghie e capelli deboli.

Alimenti ricchi di vitamina A : peperoni rossi, cereali integrali, kiwi, asparagi, frutta secca, broccoli, carote, uova, latte, spinaci, pomodori.

Vitamina C

La vitamina C all’interno del nostro organismo svolge moltissime funzioni tra cui: la biosintesi del collagene, la regolazione dei livelli di istamina, la biosintesi degli ormoni steroidei, l’assorbimento intestinale del ferro, riduce la tossicità di alcuni minerali, stimola la produzione di anticorpi, protegge dalle malattie virali, aiuta a combattere lo stress e contrasta l’invecchiamento cutaneo. 

Segnali che indicano una carenza di Vitamina C: respiro corto, cattiva digestione, capelli fragili, problemi cutanei, indebolimento dello smalto, estrema sensibilità alla formazione di ematomi, problemi alle ossa e ai denti, infezioni, cicatrizzazione lenta.

Alimenti ricchi di vitamina C: limoni, arance, pompelmi e tutti gli agrumi in generale, kiwi, fragole, spinaci crudi, lenticchie, prezzemolo, melone, anguria, frutti di bosco, asparagi, cime di rapa, broccoli, cavolfiori, pomodori, patate e peperoni.

Vitamina D

La Vitamina D viene trasformata a livello renale in ormone-vitamina D e regola il metabolismo del calcio e del fosforo. La vitamina D è molto importante per la salute delle ossa. 

Segnali che indicano una carenza di vitamina D: deterioramento di ossa e denti, stanchezza, crampi, debolezza, formicolii, perdita di forza muscolare, rachitisimo, osteoporosi.

Alimenti ricchi di vitamina D: trota, sogliola, sgombro, salmone, pesce spada, storione, tonno, sardine, tuorlo dell’uovo, latte, burro, fegato, verdure a foglia verde, funghi, olio extravergine d’oliva e latti vegetali fortificati.

Vitamina K

La Vitamina K è essenziale per i processi di coagulazione del sangue e della formazione del globuli rossi. Inoltre, la Vitamina K garantisce la corretta funzionalità di alcune proteine che formano e mantengono le nostre ossa sane e forti.

Segnali che indicano una carenza di vitamina K: sanguinamento eccessivo, cicatrizzazione lenta, pesanti sanguinamenti mestruali, gengivali e nasali, facilità nello sviluppo di lividi. 

Alimenti ricchi di vitamina K : ortaggi a foglia verde (biete, spinaci, lattuga, crescione, rucola, asparagi, piselli, cavoli e broccoli), radicchio, cime di rapa, olive, fagioli, crusca, tè verde, pasta integrale, yogurt, formaggio, prugne, fegato di manzo, pesce e crusca di frumento.

Vitamina E

La Vitamina E , anche conosciuta come tocoferolo, ha la funzione di: proteggere le membrane cellulari, prevenire patologie cardiovascolari, proteggere le lipoproteine dall’ossidazione, protegge l’organismo dai danni provocai dall’inquinamento. 

Segnali che indicano una carenza di Vitamina E : retinopatia, atassia, compromissione della risposta immunitaria, disfunzioni metaboliche e muscolari, disturbi neurologici, difficoltà di coordinazione, ossidazione e invecchiamento precoce dei tessuti, disturbi infiammatori e digestivi.

Alimenti ricchi di Vitamina E : olio di germe di grano, olio d’oliva,  olio di mais, olio di mandorle, olio di girasole, mandorle, nocciole, semi di girasole, arachidi, cereali integrali e uova.

Vitamine del gruppo B

Le  vitamine del gruppo B  sono la vitamina B1, B2, B3, B5, B6, B9, B12, H. Queste vitamine svolgono tantissime funzioni differenti ma essenziali per il corretto funzionamento del nostro organismo. La carenza di queste vitamine può dar vita ad avitaminosi o ipovitaminosi. Per avitaminosi si intende l’assenza totale di una o più vitamine, mentre quando si parla di ipovitaminosi ci si riferisce ad una carenza parziale di una o più vitamine.

Segnali che indicano una carenza di Vitamine del gruppo B: stanchezza, sbalzi d’umore, difficoltà di concentrazione, sonnolenza, dolori agli arti, vista offuscata, problemi cardiaci, disturbi neurologici, disturbi digestivi, anemia, intorpidimento di mani e pieni, vari disturbi a livello cutaneo e cardiovascolare.

  1. Alimenti ricchi di vitamina B1 (tiamina) : cereali integrali, germe di grano, legumi, fegato, molluschi, funghi;
  2. Alimenti ricchi di vitamina B2 (riboflavina) : fegato, uova, latte, pesce, cereali integrali e funghi;
  3. Alimenti ricchi di vitamina B3 (PP) : fegato, pollo, carne, tonno, latte, legumi;
  4. Alimenti ricchi di vitamina B5 (acido pantotenico) : fegato, noci, carne, cereali integrali, uova e vegetali;
  5. Alimenti ricchi di vitamina B6: cereali integrali, fegato, spinaci, banane, piselli;
  6. Alimenti ricchi di vitamina H (B8): tuorlo d’uovo, fegato, rene, vegetali verdi e carne;
  7. Alimenti ricchi di vitamina b9 (acido folico): tuorlo d’uovo, fegato, reni, vegetali verdi, asparagi, germe di grano e legumi;
  8. Alimenti ricchi di vitamina B12: carne, uova, pesce, molluschi, fegato, latte e reni.