Quando la giornata inizia con il piede storto e qualche avversità allontana il buonumore, ricordatevi che anche il cibo può essere un valido antidepressivo.
 

Gli esperti di alimentazione dicono che ci sono degli alimenti che contribuiscono a migliorare l’umore e a sorridere alla vita, grazie al loro contenuto nutrizionale.


Il Washington Post ci indica una serie di alimenti ricchi di vitamine, minerali e acidi grassi che allontanano ansia , stanchezza e irritabilità , capaci di migliorare notevolmente il nostro umore.

Alimenti che non devono mai mancare sulla nostra tavola, perché fanno bene a noi e alla nostra felicità.


Le fragole , una tira l’altra, e con un po’ di panna sfiora l'afrodisiaco. 

Hanno un alto contenuto in antiossidanti micronutrienti che migliorano l'umore, la memoria e rendono il cervello giovane

Fonte di felicità è anche il cioccolato fondente che stimola le endorfine, ha alti contenuti in antiossidanti e aumenta i livelli di serotonina, nota come “ormone del buonumore”.   

Considerato l’antidepressivo naturale per eccellenza.


I prodotti a base di farina d’avena e altri cereali integrali sono ricchi di vitamina B1, acido folico e zinco. Componenti nutritivi importanti per aiutare a migliorare l’umore e combattere la depressione. 

L’ acido folico aiuta a creare nuove cellule e regola la serotonina. Lo zinco, se manca porta a stati depressivi. 


Anche lo yogurt greco stimola il buonumore. Alimento ricco di calcio,  che svolge una funzione fondamentale in tutte le cellule del nostro organismo e permette un funzionamento ottimale del sistema nervoso .

Stimola il cervello affinché produca alcuni neurotrasmettitori che regolano il nostro benessere e il buonumore. 


Vi suggerisco di aggiungere al vostro yogurt greco anche del miele, per avere un effetto maggiore. 

Le mandorle , gli spinaci e le noccioline contengono magnesio. Se manca provoca irritabilità, stanchezza e confusione mentale.
Gli spinaci, insieme alle trote, salmone e broccoli, sono ricchi di omega 3. La loro mancanza provoca stanchezza e sbalzi di umore.
 

Anche il consumo di carne di tacchino favorisce il buonumore perché contiene cromo e ferro. 


Il cromo aumenta i livelli di serotonina (uva, patate, tacchino). Il ferro trasporta ossigeno. Bassi livelli provocano fatica e depressione (soia, lenticchie, manzo, tacchino).


Le uova contengono la vitamina B12. Bassi livelli portano difficoltà di ragionamento e depressione.
Attenzione!! L’assunzione di alimenti di scarsa qualità, quelli sottoposti a lavorazione industriale, può darci un apparente sollievo. In realtà ci predispone a nuova tensione e irritabilità.
  Provate per credere!     Buon appetito.. e buon sorriso a tutti!!!