Grande poco più di una mela, la melagrana è considerata il “vaccino d’autunno”.

In questa breve definizione sono racchiuse tutte le virtù di questo frutto. I grani rossi e succosi che la caratterizzano sono un mix di vitamine e sali minerali che rendono la melagrana uno tra i più completi integratori naturale. Basti pensare che solo un frutto contiene il 20% del fabbisogno giornaliero di vitamina C, ed ecco le proprietà antiossidanti che lo contraddistinguono, ma la melagrana contiene anche tutte le vitamine delgruppo B, la vitamina K e la vitamina A; oltre a proteine, carboidrati e grassi

Il quantitativo elevato di sali minerali va a completare il tutto: il potassio in essa contenuto contribuisce al corretto funzionamento cellulare, il ferro, il calcio, il magnesio ed il fosforo, danno il giusto apporto. Per quanto la melagrana possa essere ricca di sostanze benefiche, è povera di calorie, solo 60 ogni 100 grammi di prodotto, ideale quindi da aggiungere ad un piano alimentare dimagrante. Ora che abbiamo imparato l’aspetto nutrizionale della melagrana, andiamo a conoscere tutte le virtù che la caratterizzano.

Salute per il cuore

La melagrana svolge anche un’azione benefica contro il colesterolo riducendo il rischio di arteriosclerosi, (ossia l'indurimento delle arterie)  e prevenendo di conseguenza le malattie cardiocircolatorie come ictus e infarto. Consumare succo di melagrana infatti abbassa i livelli nel sangue di colesteroloLDL, aumentando al contempo quelli di colesterolo HDL (il cosiddetto colesterolo buono).


Combatte disturbi gastrici e parassiti intestinali

La melagrana, ed in particolare il suo succo, aiuta a risolvere problemi di emorroidi, nausee o parassiti intestinali; il decotto di semi di melagrana aiuta in caso di diarrea, mentre il succo al contrario è un ottimo lassativo. Tra l’altro, nei periodi di convalescenza o di inappetenza, funge da stimolatore di appetito. Aggiungere chicchi di melagrana a piatti sia dolci che salati, aiuta ad attivare il processo digestivo.

Preserva la bellezza

Grazie alla capacità di attivare correttamente la circolazione sanguigna e allontanare episodi di coaguli, la melagrana contribuisce a donare un aspetto più giovane e luminoso. La sua azione arriva fino alla pelle che è rigenerata e riparata. Gli antiossidanti presenti in maniera massiccia nella melagrana contrastano l’invecchiamento cellulare e scongiurano la comparsa delle cosiddette macchie d’età oltre che le rughe.

Antitumorale

È la presenza di tannini e polifenoli a rendere la melagrana uno dei più potenti antitumorali. Nello specifico sono stati riscontrati effetti positivi nella prevenzione del tumore al seno e alla prostata. Inoltre è bene sapere che la melagrana contiene antocianine, particolari sostanze in grado di proteggere l’epidermide dai raggi UV, principali responsabili delle diverse forme di tumore alla pelle.

Loading...

Previene l’Alzheimer

Recenti studi medici, hanno provato che assumere un bicchiere di succo di melagrana al giorno faccia si che si crei una barriera protettiva contro la sindrome di Alzheimer, riducendo le possibilità di contrarre la malattia.


Riduce l’anemia

Il massiccio quantitativo di sali minerali contenuto nella melagrana ed in particolare di ferro, contribuisce a portare ai giusti livelli l’emoglobina nel sangue, riducendo in tal modo l’anemia. La melagrana è quindi consigliata a tutti coloro che combattono con questo disturbo.

Controindicazioni

Un eccessivo consumo di melagrana, in particolare dei principi contenuti nella corteccia, può provocare un’intossicazione, causando sonnolenza, vertigini, cefalee o difficoltà respiratorie.