Tutte le verdure a foglia verde , soprattutto quelle più scure, sono ricche di sostanze nutritive che danno benefici speciali alla salute. Vediamo quali sono e perché fanno così bene.

Tipi di verdure a foglia verde

Ce ne sono davvero tante:

  • Cavolo verza, nero, cappuccio e broccoli
  • Senape indiana
  • Lattuga
  • Cime di rapa
  • Spinaci
  • Crescione
  • Indivia
  • Rucola
  • Bietola
  • Cicoria 
  • Scarola.

Senza contare quelle selvatiche come il tarassaco, il centocchio comune, la portulaca, l’ortica, il farinello comune. Fra le erbe invece, possiamo citare il basilico, la salvia e l’origano. Aggiungono sapore e sostanze nutritive a qualunque piatto.

Con una così ampia scelta, potete sbizzarrirvi in tante insalate diverse per colore, sapore e consistenza, oltre a preparare piatti caldi come pasta, riso, zuppe, secondi e contorni.

Super cibo

Tutte le verdure a foglia verde hanno poche calorie e una sola porzione di quelle più scure contiene la quantità giornaliera necessaria delle vitamine K e A, gran parte della vitamina C e fibre, vitamine del gruppo B e minerali essenziali, come potassio, calcio, ferro e magnesio.

La vitamina K rallenta l’invecchiamento oltre a far coagulare il sangue, quindi previene malattie cardiovascolari, problemi alle arterie e ai reni. Il cavolo supera di gran lunga la quantità giornaliera raccomandata di questa sostanza e così anche il tarassaco e le bietole.

Senape e cavolo riducono il colesterolo perché quando l’acido biliare del fegato si unisce alle fibre di questi vegetali, lo elimina dall'organismo. Il fegato infatti deve utilizzare una quantità maggiore di colesterolo per produrre altro acido biliare e i livelli di colesterolo nel sangue si abbassano. L’ideale sarebbe consumare le verdure al vapore per mantenere intatte le proprietà.

Le verdure a foglia verde, soprattutto cavolo, tarassaco, senape e bietola, contengono carotenoidi, luteina e zeaxantina che impediscono alla luce molto forte di danneggiare gli occhi. Riducono infatti il fastidio legato all'abbagliamento, il rischio di avere la cataratta e nel complesso aiutano ad avere occhi più sani nel corso del tempo.

Le vitamine del gruppo B trasformano i carboidrati in glucosio, utile al corpo per produrre energia. Ricordatevi di assumerle ogni giorno tramite il cibo, perché sono idrosolubili e non rimangono a lungo all'interno dell’organismo.

Più questi vegetali sono amari, più calcio contengono. Ovviamente mangiare solo verdure a foglia verde non aiuta a raggiungere i 1000 mg giornalieri ma vi permette di assumerne quantità elevate.

Cavolo e senape, così come i broccoli, contribuiscono a diminuire il rischio di avere il cancro al colon-retto, purtroppo molto comune.