Sono sempre maggiori i prodotti che la Natura ci mette a disposizione per prendersi cura di noi e, con il cambiare di essi, si modificano anche le nostre abitudini. 

Parliamo, per esempio, della farina: ne esistono varie tipologie, ognuna con i suoi benefici ed utilizzi. Oggi vi vorrei parlare della farina di farro , una tipologia ancora poco nota, ma davvero ottima per la nostra salute

Scopriamo i suoi segreti nel dettaglio.

Che cos'è?  

Iniziamo con il dire che il farro è un cereale appartenente alla famiglia delle Graminacee ed è conosciuto fin dai tempi antichi per i suoi benefici e la sua facilità di digeribilità. 

In Natura sono presenti varie tipologie

  • il farro monococco o farro piccolo, il più antico; 
  • il farro dicocco o farro medio, il più diffuso in Italia; 
  • il farro spelta o farro grande, tipico di Paesi europei come la Francia. 

La farina di farro si ottiene proprio dalla lavorazione dei semi di queste qualità anche se, per la maggior parte, la varietà più utilizzata per produrre la farina è il farro spelta. 

Quali sono gli elementi in essa contenuti?  

Contiene molte sostanze benefiche per il nostro organismo:

  • fibre
  • proteine
  • sali minerali
  • vitamina A 
  • vitamina B

La farina di farro ha un basso apporto calorico ; essenziale è poi la presenza di un amminoacido conosciuto come metionina , cioè una sostanza che regola il metabolismo , mantiene in salute capelli-pelle-unghie e combatte i radicali liberi

Quali sono i suoi benefici?  

Le sostanze benefiche contenute nella farina di farro le conferiscono importanti proprietà che la rendono un’ottima alleata per la salute del nostro organismo: 

  • proprietà depurative in quanto mantiene pulito l’organismo e pulisce l’intestino; 
  • proprietà dimagranti in quanto ha un basso contenuto di calorie e rende sazi, difatti, è indicata nel caso di diete; 
  • proprietà lassative in quanto proteggono l’apparato gastro-intestinale e  combattono la stitichezza;  
  • abbassa i livelli di colesterolo
  • riduce l'insorgenza dell’ obesità ed i problemi ad essa legati; 
  • previene il rischio di ischemie
  • protegge il cuore ;
  • regolarizza le funzioni intestinali
  • riduce il rischio di diabete di tipo 2 .

Per cosa può essere impiegata?  

Gli utilizzi di tale prodotto sono vari, infatti, essa non viene utilizzata solo per produrre pasta, bensì altri alimenti come biscotti, brioches, crackers, grissini, pane, pizza e torte. 

Dove si trova?  

Sta iniziando a diffondersi il suo consumo per cui è ormai facilmente reperibile sia nei negozi dedicati agli alimenti biologici sia nei supermercati

Presenta controindicazioni?  

Contenendo glutine, non può essere consumata dai celiaci . E’, inoltre, sconsigliato il consumo della farina di farro alle persone che hanno particolari problematiche gastro-intestinali o di digestione ; per cui chiedete consiglio al vostro medico in questi casi specifici. 

Se non avete mai provato questo cereale, non perdete altro tempo: avete visto come può essere di aiuto per la salute del nostro corpo? Nel caso in cui, invece, lo utilizziate già, condividete con noi le vostre ricette!