Al vapore, bollite, arrosto, sott'aceto, in una zuppa ma soprattutto crude: le barbabietole sono una miniera inesauribile d'idee in cucina. Senza contare che fanno molto bene . Se non hai mai preso in considerazione l’idea di mangiare barbabietole a colazione, merenda, pranzo o cena, quanto segue ti darà la spinta giusta per iniziare. 

1. Abbassano la pressione sanguigna

Mangiare barbabietole può aiutare ad abbassare la pressione sanguigna in poche ore. Questo perché contengono nitrati che, convertiti in monossido di azoto dal nostro corpo, aiutano a dilatare i vasi sanguigni e a migliorare la circolazione, abbassando così la pressione sanguigna.

2. Aumentano l’energia

Se hai bisogno di uno sprint per allenarti, le barbabietole fanno al caso tuo. Bere un estratto di barbabietole prima dell’esercizio fisico ti fa avere più resistenz a e sprecare meno ossigeno. Potrai fare esercizi ad alta intensità senza problemi.

3. Contro le infiammazioni

Le barbabietole sono un’ottima fonte di betaina , una sostanza nutritiva che protegge cellule, proteine ed enzimi dallo stress. È famosa anche per:

  • Combattere le infiammazioni
  • Difendere gli organi interni
  • Prevenire malattie vascolari
  • Aiutare a prevenire diversi disturbi cronici.

4. Proprietà antitumorali

I fitonutrienti contenuti nelle barbabietole che le conferiscono il tipico colore cremisi scuro sono un valido alleato contro il cancro. È stato dimostrato che l’estratto di barbabietole riduce formazioni tumorali in vari animali quando somministrato in acqua ad esempio, mentre sull’estratto della radice sono stati condotti studi per trattare i tumori al pancreas, seno e prostata.

5. Ricche di fibre e sostanze nutritive fondamentali

Le barbabietole contengono tante sostanze che potenziano il sistema immunitario come vitamina C, fibre e minerali come potassio (fondamentale per muscoli e nervi) e manganese (utile a ossa, fegato, reni e pancreas). Per giunta, hanno l’acido folico che riduce il rischio di malformazioni fetali.

6. Disintossicanti

Le barbabietole aiutano a liberare l’organismo dalle tossine . Purificano infatti il sangue e il fegato espellendo le sostanze dannose dal corpo. 

Come consumarle?

Crude e condite con succo di limone, bollite, cotte al forno o in padella da sole o con altre verdure. Mettile crude in insalate, meglio se grattugiate, oppure usale per fare un ottimo succo. Con le barbabietole cotte invece puoi fare primi, come minestre e risotti, stufati e tutto ciò che ti suggerisce la fantasia.